Asta tutta inglese per Dragowski: dall’oltremanica arriva una nuova offerta

Dopo il tentativo di ieri da parte del Southampton, oggi è il turno del Bournemouth, che propone ai viola 11 milioni più bonus

di Redazione VN

Lo splendido girone di ritorno disputato da Bartlomiej Dragowski con la maglia dell’Empoli come ci si aspettava non è passato inosservato. Anche oltremanica, dove pare che non manchino le offerte per l’estremo difensore polacco. Secondo alfredopedulla.com, dopo i dieci milioni offerti ieri dal Southampton alla Fiorentina, oggi è il turno del Bournemouth, che sarebbe arrivato a toccare la cifra di 11 milioni più 4 di eventuali bonus. Questo club vorrebbe sostituire tra i pali Artur Boruc, ex viola e anch’egli di provenienza polacca, proprio come Dragowski. Intorno al giovane portiere, dunque, può scatenarsi una vera e propria asta, ma per il momento la Fiorentina deve aspettare l’evolversi delle sue vicende societarie.

Violanews consiglia

Veretout la prima cessione. Sirene dalla Premier per Dragowski e Milenkovic

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. LupoAlberto - 1 anno fa

    Articolo estremamente corretto per come è stata presentata una notizia diffusa da Pedullà rimarcando come, con la situazione attuale, nessuna iniziativa possa essere presa fino a quando la nuova proprietà non abbia deciso la guida tecnica che affronterà i vari problemi di mercato in base alle ambizioni e disponibilità del neo proprietario.
    Tutto il resto è fuffa per riempire l’attesa.
    Speriamo bene. ..
    SFV (OEO)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dkk - 1 anno fa

    Dragowski è tre anni che si allena in Italia sennò non vi ricordate come era quando è arrivato o come era all’inizio Neto. Anche io il prossimo anno punterei sul polacco, ma aspetterei a dare del bidone a Lafont

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lusoviola - 1 anno fa

    Se il prossimo anno non puntano su dragowski allora siamo ancora una volta davanti ad una plusvalenza senza tener conto della necessitá per la nostra squadra, lafont deve andare a giocare fuori, e poi forse tornare, dragowski é pronto, facciamolo giocare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dkk - 1 anno fa

    Quel bidone di Lafont è come veniva definito dragowski quando è arrivato tre anni fa. Con i portieri giovani ci vuole molta pazienza. Dalla nuova proprietà (se avrà voce in capitolo) mi aspetto che punti sul polacco e mandi il francese a giocare titolare in serie a. Poi alla fine del prossimo anno che venga fatta una valutazione sulle qualità di entrambi e si punti sul migliore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. curra. - 1 anno fa

      Il polacco l’ho sempre visto con un piglio migliore. Lafont ha avuto la possibilità tutto l’anno di poter dimostrare qualcosa ma non l’ha mai fatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. gianni69 - 1 anno fa

    tenerlo con noi no????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dallapadella - 1 anno fa

    Grazie Empoli per averlo valorizzato, la nostra dirigenza rischiava di farlo marcire in panchina. A certe cifre lo venderei al miglior offerente e punterei su Lafont sperando che diventi più autorevole caratterialmente e riduca gli errori (che finora ci stavano visto anche il calare della linea difensiva)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. curra. - 1 anno fa

      Lafont rispetto al polacco è dietro di 5 anni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. curra. - 1 anno fa

    E noi ci teniamo quel bidone di lafont?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy