Amrabat e Jack in più, poi è la stessa Fiorentina di un anno fa. Il commento

Amrabat e Jack in più, poi è la stessa Fiorentina di un anno fa. Il commento

“La conferma ricevuta da Commisso, che da proprietario si è preso la responsabilità di stabilire la rotta in panchina, cambia anche la missione di Iachini”

di Redazione VN

Rispetto allo scorso anno, si legge in un corsivo di Angelo Giorgetti su La Nazione di oggi, Iachini avrà sicuramente un Amrabat in più (non poco) e Bonaventura che ha solo il difetto di portarsi in dote una serie complicata di infortuni, compreso quello che ha richiesto la ricostruzione della cartilagine del ginocchio sinistro. Sulla qualità di Jack certamente non si discute: buon giocatore, nei suoi migliori cenci avrebbe fatto comodo a tutte le squadre e vedremo quali panni indosserà qui a Firenze. Il resto della squadra – se escludiamo Kouamé, arruolabile solo nel finale di stagione dopo il lockdown – è rimasto per ora lo stesso. E se dovessero restare Chiesa e Milenkovic, sarebbe anche augurabile fosse così.

Durante la conferenza stampa di ieri Pradè ha sottolineato che la Fiorentina dovrà crescere nel piazzamento in classifica. E anche nel gioco, aggiunge Giorgetti, perché Iachini low profile ha ottenuto risultati in un momento difficile e complicato. Tecnico generoso, legato a Firenze come pochi altri fra quelli che lo hanno preceduto: ora dovrà dimostrare che il lavoro paga quando si evolve, e non solo quando si replica.

-> CALCIOMERCATO: TUTTE LE OPERAZIONI CONCLUSE IN SERIE A
-> Clicca qui per restare aggiornato su tutto il mercato della Fiorentina

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Valter - 2 settimane fa

    lo scorso campionato Beppe ci ha ritirati su e con una media di 1.5 punti si arrivava alle coppe, poi considera che Ribery è stato assente per mesi, Chiesa ha giocato a corrente alternata.
    Ora abbiamo qualche buon giocatore in più, e il mercato non è finito, e Ribery al 100%.
    A me non sembra proprio messa male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Sempre Viola - 2 settimane fa

    Considerando il fatto che il grosso problema dello scorso anno è stato quello di non avere un centrocampo sufficientemente abile nel creare occasioni da gol, direi che con Bonaventura e Amrabat siamo cresciuti di molto. A parer mio, adesso servirebbe soltanto una punta da 15-20 gol.

    Torreira è un bel playmaker, però potremmo giocare anche a 4 con Bonaventura, Castrovilli, Amrabat e uno tra Borja o Pulgar, senza regista. Sarebbe veramente un gran bel centrocampo, infortuni permettendo.

    Vendessimo Chiesa -e considerando la cessione di Sottil- dovremmo prendere anche un’ala titolare. Ribery affiancherebbe il centravanti e l’altra ala/trequartista (sarebbe perfetto De Paul).
    Sarebbe fantastico avere davanti De Paul-Ribery-Piatek (anche se non piace a tanti), però penso rimarranno solamente delle fantasticherie.

    In difesa dovremo essere bravi a non vendere nessuno, ed a far rinnovare Milenkovic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Niko74 - 2 settimane fa

    Alle prime incertezze tornerà al porto sicuro. 532

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy