Verona, sanzione sospesa: Poltrone Est aperte

Verona, sanzione sospesa: Poltrone Est aperte

La Corte Sportiva ha sospesa la sanzione a carico del Verona

di Redazione VN

La Corte Sportiva d’Appello Nazionale della FIGC, in merito al ricorso presentato da Hellas Verona FC con l’Avv. Stefano Fanini, sulla chiusura del settore Poltrone Est in occasione del match Hellas Verona – Fiorentina, ha disposto un supplemento istruttorio e nelle more ha sospeso la sanzione. Lo si legge sul sito ufficiale del Verona.

E’ un provvedimento ragionevole che ci soddisfa: siamo riusciti con grande impegno e determinazione, in un momento molto delicato, come facilmente comprensibile a tutti, ad evidenziare minuziosamente all’Organo Giudicante le varie incongruenze emerse dall’analisi degli atti ufficiali di gara, ora meritevoli di approfondimento, soprattutto in merito all’assoluta ingiustizia di colpevolizzare un intero settore – commenta il Direttore Operativo di Hellas Verona FC, Francesco Barresi -. Nel contesto non potevano passare inosservate tutte le iniziative poste in atto dal Club a livello organizzativo e gestionale, sia a livello preventivo che successivamente alla gara. Abbiamo sempre cooperato con le Autorità preposte, ai fini dell’individuazione di eventuali colpevoli, così come richiesto dal Codice di Giustizia Sportiva. Attendiamo ora fiduciosi l’esito del supplemento di indagine, auspicando naturalmente una definitiva decisione favorevole e, in ogni caso, equa per il Club e per la nostra tifoseria, anche alla luce della valutazione della giustizia sportiva, in casi analoghi, durante la corrente stagione sportiva. L’Hellas Verona continuerà quindi a collaborare con tutte le autorità competenti affinché, al Bentegodi come in trasferta, venga seguito un comportamento corretto e rispettoso dei principi e dei valori etici e morali, cui il Club si ispira da sempre. Il tutto a tutela anche di chi, e sono davvero tanti, ci segue e tifa con grande passione e correttezza. Aspettiamo tutti i nostri tifosi domenica allo stadio con il sostegno aggiuntivo di quasi mille bambini del Progetto Scuola, come già avvenuto in precedenti occasioni. Questi piccoli tifosi saranno presenti con striscioni e slogan contro ogni discriminazione”.

Pezzella: “A Verona vietato sbagliare atteggiamento. Si parla troppo di Chiesa”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. batigol222 - 3 settimane fa

    Bene, allora il prossimo che inneggia ad adolfo e fa il verso della scimmia dovete buttarlo fuori visto che:

    “L’Hellas Verona continuerà quindi a collaborare con tutte le autorità competenti affinché, al Bentegodi come in trasferta, venga seguito un comportamento corretto e rispettoso dei principi e dei valori etici e morali”

    Questo in generale per tutte le tifiserie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. leonardo81__285 - 3 settimane fa

    Giusta decisione! Balotelli è solo un provocatore che si inventa il razzismo come scusa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Up The Violets - 3 settimane fa

    Non ho parole, ma al tempo stesso non sono neppure sorpreso da questa decisione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alesquart_3563070 - 3 settimane fa

    So che ci sarà qualcuno che mi insulterà visto che si parla di atti commessi nella curva del Verona, ma questa decisione mette una pietra tombale sugli sforzi della lotta al razzismo. Io continuo a non capire perché da noi non si faccia nulla, mentre nel Regno Unito quando qualcuno si comporta così, viene identificato e gli danno il daspo a vita. È veramente uno schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

      Inutile sperare che venga fatto qualcosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy