Un’idea diversa a centrocampo: così Veretout tornerebbe a fare la mezzala

Un’idea diversa a centrocampo: così Veretout tornerebbe a fare la mezzala

Chissà che non possa essere riproposta a breve termine per cercare di trovare la quadra di un reparto con più punti interrogativi che sicurezze…

di Redazione VN
Veretout

Pioli cambia idea malvolentieri, non è un mistero. Soprattutto se si tratta di una scelta strutturale come quella dell’uomo da schierare davanti alla difesa. Oggi lo chiamano play basso, un tempo era il centromediano metodista. Veretout forse non sarà mai il metronomo capace di dettare geometrie e tempi di gioco al resto della squadra, ma in quel ruolo sta comunque riuscendo a scrivere una nuova pagina della sua carriera. Ad oggi è lui l’unica certezza assoluta del centrocampo viola, nonostante l’interpretazione atipica di un ruolo che sta ancora esplorando.

Ok, ma se ci fosse la possibilità di schierarlo nuovamente come incursore? L’idea di un centrocampo diverso rispetto a quello provato per tutto in precampionato era già stata provata – anche se per cause di forza maggiore – nelle prime due giornate di campionato, quando davanti alla difesa era stato schierato Edimilson Fernandes. Regista neofita pure lui (in carriera ha giocato solo mezzala e trequartista) ma con un fisico ed una visione di gioco evidentemente ritenuti sufficienti da Pioli per tentare l’azzardo.

I risultati? Incoraggianti, al netto dell’assenza di Veretout (squalificato contro Chievo e Udinese). Probabilmente migliori rispetto a quelli ottenuti con lo svizzero sul centro-sinistra/destra. Nonostante questo il tecnico viola dichiarò prima della trasferta di Genova: “Edimilson lo preferisco mezzala, ha giocato centrale solo per necessità”. L’idea però incuriosisce, e chissà che non possa essere riproposta a breve termine per cercare di trovare la quadra di un reparto con più punti interrogativi che sicurezze. INTANTO L’INIZIO DI STAGIONE DEL FRANCESE E’ DA BRIVIDI…

Violanews consiglia

Calamai: “Chi non mette il cuore come Chiesa e Veretout stia fuori. Gerson senza scuse”

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. strato57 - 1 anno fa

    1) Riportare Veretout nel suo ruolo.
    2) Cacciare i soldi e prendere TONALI a gennaio. Investimento importante per la squadra e sicura plusvalenza per i DV.
    3) Salutare a fine anno PIOLI e prendere SEMPLICI che sta facendo benissimo. Sono 2 anni che non si vede giocare al calcio a Firenze.
    Il resto aria fritta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gariboldi - 1 anno fa

    Il saggio dubita spesso e cambia idea. Lo stupido è ostinato, non ha dubbi. (Akhenaton)

    Non aggiungo altro….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Outsider - 1 anno fa

    Basterebbe giocare col 4-4-2, con Dabo dentro insieme a Veretout mezzala, Edimilson e Benassi o Gerson.
    Davanti finalmente Chiesa farebbe la seconda punta e comincerebbe a segnare di piú. Simeone dovrebbe tornare meno e sarebe piú lucido sottoporta.
    PJaca in panca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. strato57 - 1 anno fa

      Secondo te Dabo ha i piedi e il cervello del regista? Datti al gossip ..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Outsider - 1 anno fa

        Ciccio, Dabo regista l’hai drtto tu. Caso mai Edimilson e comunque col centrocampo a 4 il regista può anche non esserci, chiedi a chi se ne intende.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SoloBorja - 1 anno fa

    Per me è l’unica soluzione possibile, vista la rosa attuale. Veretout è sacrificato da regista. Salvo che Norgard non sia una buona sorpresa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. UNO VIOLA - 1 anno fa

    Ci vuole solo intensità, appena si cala il gioco di Pioli perde colpi, diventa un’auto che va a tre cilindri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Larry_Smith - 1 anno fa

    Ci sarebbe anche il danese

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy