Ufficiale: Ibrahimovic torna in Italia. I dettagli del contratto con il Milan

Ufficiale: Ibrahimovic torna in Italia. I dettagli del contratto con il Milan

L’attaccante svedese torna al Milan a 38 anni: contratto di 6 mesi che possono diventare 18 in base a presenze e gol segnate

di Redazione VN

Adesso è ufficiale: “AC Milan comunica di aver concluso un accordo per il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese ha raggiunto un accordo con il Club rossonero fino al termine di questa stagione, con l’opzione di estenderlo per la stagione successiva” si legge sul sito ufficiale, dove si ricorda poi la straordinaria carriera del giocatore classe ’81. Per Ibra si tratta di un ritorno al Milan dopo l’esperienza dal 2010 al 2012. Secondo indiscrezioni giornalistiche lo svedese, assistito da Mino Raiola, guadagnerà 3 milioni di euro in questa stagione e altri 6 circa in caso di prolungamento per la stagione prossima.

 

Batistuta: “Mi sono immedesimato nella Fiorentina, volevo farla vincere. Tifosi? Una carezza”

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 2 mesi fa

    A me sembra la mossa di una società disperata, piena di debiti, che riempie di soldi un ex campionissimo che ha giocato gli ultimi anni in un campionato che non vale neanche la nostra serieB.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. batigol222 - 2 mesi fa

    Ora cerchiamo di non farci rifilare il bidone piatek, cercheranno di ammollarlo a qualcuno in tutti i modi. Andatevi a guardare le partite che ha fatto al milan quest’anno e poi ditemi, non vi fermate al nome

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cosimo de' Medici - 2 mesi fa

      Qua si bolla bidone un giocatore che l’anno scorso ha fatto 30 gol.
      Mi dici, per piacere, quali sono i tuoi criteri per giudicare un “bidone”? Mi dici un attaccante che abbia fatto bene al Milan negli ultimi 10 anni (escluso Bacca)?
      Ripeto: qua la gente criticava pure l’arrivo di Salah.
      Datevi al curling.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 mesi fa

        Oramai l’ha scritto e deve reggere il punto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Cosimo de' Medici - 2 mesi fa

          Sì ma qua si sta perdendo la brocca.
          Sì dà del bidone, brocco, bollito, scarso a qualsiasi giocatore.
          Io boh…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Aoi_Haru - 2 mesi fa

      Ho avuto Piatek al fanta lo scorso anno seguendolo quindi abbastanza da vicino. Prima che si trasferisse al Milan ha fatto giocate da vero e proprio fenomeno, come nessun altro in Serie A (a parte forse Quagliarella). Sapevo che col trasferimento in quella squadra problematica me l’avrebbero rovinato e così è stato, alla lunga. Ma quando aveva ancora il piede caldo e la mentalità giusta nell’immediato post-Genoa ha fatto vedere qualità assurde anche al Milan (v. gol all’Atalanta). Assurdo definirlo bidone; ritrovandolo, da solo, ci farebbe scalare la classifica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ricky - 2 mesi fa

    e noi con Cutrone o Petragna… andiamo bene… e ci vogliono i soldi non i discorsi.. per fare un esempio i Della Valle in C2 dopo essersi accorti che la squadra faticava a rimanere in C2 a gennaio rivoluzionario la squadra con Rigano Fontana ecc… qua invece si scherza con il fuoco .. la serie b è vicina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 mesi fa

      Riganò arrivò subito, Fontana arrivò a gennaio ma eravamo in serieB…..e se vogliamo dirla tutta, anche il primo anno in A dei DV fu disastroso con la salvezza miracolosa all’ultima giornata, messa poi in forte dubbio da Calciopoli. Solo per dire che se si vuole fare paragoni almeno si facciano per bene. Le nuove proprietà faticano sempre all’inizio e non solo a Firenze. Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ricky - 2 mesi fa

        posso essere d’accordo… ma un po più di aggressività nel rafforzare la squadra… visto che”i soldi non sono un problema” cosi ha detto il presidente…spero di essere smentito dai fatti ma vedo molta difficoltà nel procedere…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy