Toscana, nuova ordinanza di Giani: “Stop allo sport dilettantistico”

Nuova ordinanza per la Toscana, annunciata dal presidente della regione Giani

di Redazione VN

Eugenio Giani, presidente della regione Toscana, ha annunciato su Facebook la nuova ordinanza anti Covid per la regione. Oltre all’aumento del numero di posti in terapia intensiva e una mini rivoluzione del sistema di tracciamento sanitario, Giani ha annunciato lo stop per un mese di tutto lo sport dilettantistico, lasciando però liberi gli allenamenti.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giac - 1 mese fa

    a me sembra che gli unici a non rispettare le regole siano proprio coloro che le stabiliscono, vedi lo schifo di ritardi, mancate segnalazioni delle usl, il caos dei trasporti pubblici. il menefreghismo ed il voler a tutti i costi, da parte dei docenti, di chiudere le scuole, mi sembra un continuo scaricare responsabilità e doveri verso i cittadini per nascondere il fallimento del loro operato(parlo di tutte le forze politiche, non esenti da gravissime pecche) anche se pure noi abbiamo le ns. colpe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Matticois14 - 1 mese fa

    È proprio durante gli allenamenti che avvengono i contagi. Dovrebbero far smettere tutto;non solo
    Le partite. NON MI SEMBRA DIFFICILE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicco - 1 mese fa

      Ma cosa stai dicendo, ma stai zitto se nn sai nemmeno come funziona

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Matticois14 - 1 mese fa

        L educazione è un optional; comunque in una situazione come questa non basta fermare le partite…. bisogna fermare L aggregazione negli spogliatoi(luoghi chiusi e piccoli) .
        Io sono un giocatore di prima categoria e quindi anche io da oggi mi fermo e mi girano un po’ . Il futuro di noi tutti è più importante di rincorrere un pallone.
        “Ma stai zitto” è brutto da dire a una persona che non conosci così senza motivo. L educazione sta proprio sparendo. Ciao

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy