Serie B: Ascoli-Reggiana, l’arbitro annulla un gol mimando il gesto della Var (che in B non c’è)

Il singolare caso avvenuto in Serie B ha una spiegazione

di Redazione VN

Vince l’Ascoli nel match valido per la quarta giornata del campionato di Serie B contro la Reggiana. Al 94′, però, la squadra allenata da Massimiliano Alvini aveva trovato la rete del 2-2 con Kargbo. Un pareggio durato soli pochi secondi, in quanto il guardalinee ha alzato la bandierina. L’arbitro Francesco Meraviglia, prima di annullare definitivamente la rete del pareggio della squadra emiliana, ha però mimato il gesto del Var. Un episodio singolare, poichè il Var non è ancora presente nella stagione regolare di Serie B. Per quanto il gesto di Meraviglia ricordasse indubbiamente quello di chi intende ricorrere al VAR, è più probabile però che l’arbitro volesse semplicemente segnalare l’annullamento della rete. Quella di ieri, infatti, è stata la seconda gara di Serie B diretta da Meraviglia, che nel corso della sua carriera non ha pertanto mai potuto contare sull’ausilio del VAR. Il gesto del direttore di gara potrebbe allora non essere stato compreso da calciatori, staff e dirigenti della Reggiana. Da sottolineare come la rete di Kargbo fosse effettivamente in fuorigioco, e il gol fosse quindi da annullare.

I RISULTATI COMPLETI DELLA SERIE B E TUTTE LE CURIOSITA’ SU NUMERICALCIO.IT

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy