Sconcerti: “Ripartiamo da Kalinic. Sousa? Palla nelle mani della società”

Sconcerti: “Ripartiamo da Kalinic. Sousa? Palla nelle mani della società”

“Maran o Mazzarri come post-Sousa? Maran gioca in modo abbastanza simile a Sousa, Mazzarri no, ha bisogno di un altro tipo di giocatori”

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani

L’editorialista de’ Il Corriere della Sera, Mario Sconcerti, è intervenuto nel corso di ‘Pollice Viola’, trasmissione in onda su Radio Rosa: “Rapporto Sousa- Della Valle? Mi sembra che le cose siano abbastanza chiare. Sousa non è stato soddisfatto dal mercato di gennaio, poi c’è stato il problema del famoso presunto incontro del tecnico con altre società, ma la situazione, a mio avviso, è stata chiarita una settimana fa con il pranzo ai campini. Oggi in conferenza stampa Sousa ha fatto sapere ciò che vuole; ora vediamo cosa farà la società. L’allenatore ha un altro anno di contratto, adesso si vedrà se la società è disponibile ad assecondare il suo volere.

Maran o Mazzarri come post-Sousa? Maran gioca in modo abbastanza simile a Sousa, Mazzarri no, ha bisogno di un altro tipo di giocatori.

Operato di Sousa? Calcolando che una diretta rivale come l’Inter si è rinforzata e che le prime tre ci hanno battute tutte, il quinto posto è la posizione più adatta per la Fiorentina. Non sono scontento del campionato nel suo complesso, ma di come è andato avanti, come si è sviluppato; abbiamo buttato via i troppi punti nel girone di ritorno. Quindi su questo Sousa deve molto migliorare nella gestione della squadra.

Kalinic? È un buon centravanti, deve essere il punto di ripartenza per la prossima stagione. Domenica scorsa contro la Juventus ha fatto cose eccezionali a parte il rigore sbagliato. Ad oggi, trovare uno meglio di Kalinic credo che sia un’impresa”.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. i'giannelli - 3 anni fa

    kalinic in una squadra che vuole crescere sarebbe una riserva, vedi il napoli che lo vorrebbe come vice higuain…e’ un segnamai…se ha mercato proverei a monetizzare, venderei sicuramente anche el kouma paracar e prenderei anche un altro allenatore, il modulo ad una punta di sousa mi ha stancato…per far bene questo modulo e reggere ci vogliono giocatori forti che s’e’ capito che non gli prendono…quindi una trequarti di personalita’ che sa inserirsi, assist e qualche gol e se tieni una sola punta dev’essere uno da venti gol, se no e’ automatico che arrivi di nuovo dietro…poi sconcerti ha detto una grande verita’ quando ha detto che i nostri giocatori vogliono la palla sui piedi, sono fermi, non fanno movimento, quindi questo va a cozzare col nostro possesso palla…e’ come se il barcallona che gioca simile a noi, i suoi attaccanti fossero fermi come lampioni…ovviamente dipende dalla qualita’ dei calciatori che so scarsi e non dall’alllenatore…quindi ben venga un allenatore che gioca con due punte o col tridente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Barsine - 3 anni fa

    interessante vedere che si continua a parlare di calcio non giocato quando stasera la fiorentina si gioca molto della prossima stagione. Tutti sono convinti di entrare in europa ma se stasera il chievo non si presenta in versione estiva con la squadra moscia e senza palle che abbiamo (senza contare il turn over che hanno giocato domenica scorsa qualcuno deve riposare poveri), ci potremmo trovare a 4 punti dal sassuolo (speriamo nei loro demeriti!) a due partite dalla fine del campionato. Due partite che ci vedono giocare contro il palermo che verrà a firenze a fare delle barricate da paura (e poi con le ultime in classifica noi diamo sempre il meglio) e con la Lazio che si sa … da anni a Roma vinciamo sempre facili.

    E su tutti i giornali si parla di palle in mano, programmazioni future … vediamo se domani mattina i ci si sveglia in europa oppure con una bella gatta da pelare. Certo che se con questa squadra, dopo aver chiuso il girone d’andata dove eravamo arriviamo settimi … qualche considerazioni sulla parte “sportiva” forse sarebbe da fare.

    Il comparto “societario” 2016 per adesso è tutto da buttare e su questo non ci sono dubbi. Sul comparto “sportivo” invece vedo sempre molti apprezzamenti.

    Qualcuno dei TIFOSI VERI avrà il coraggio di ammettere che se non si dovesse arrivare in europa potrebbe essere colpa della Squadra e dell’Allenatore? O sarà sempre tutta colpa della Società e dei Dirigenti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. scrivano viola - 3 anni fa

      I tifosi veri son quelli che scrivono che chi dice il vero son tutti i multinick di david guetta. Bello come il web sovverte la realtà: 1 bristol di una ragazzina di 12 anni diventa il pensiero di tutta una città, 2 nick angustianti diventano il pensiero del popolo brovaronante e come al solito quello che accade sul campo, i pronostici estivi, i valori reali della rosa passano in secondo piano per fare processi sulle intenzioni e mezze notizie. Il numero di contestatori in viale manfredo fanti…ma come mai sempre 0? Questa società fintanto che c’è certa marmaglia d’ambiente è troppo via, non si può ambire ad avere di più altro che Leicester e Atletico Madrid.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fiorentino doc - 3 anni fa

      I tifosi VERI come dici te intervengono in massa a programmi radiofonici come Curva Viola ecc. Stai tranquillo che se dovessimo perdere anche in quinto posto anche squadra e allenatore avranno la loro dose di fischi, ma per ora non è così. La squadra ha una rosa cortissima e inferiore a quelle che stanno davanti quindi cosa vuoi contestare ad allenatore e squadra? Oppure vuoi sostenere che la rosa messa a disposizione della proprietà può essere competitiva per la champions? Vai un pochino allo stadio invece di parlare a sproposito di TIFOSI VERI che ora come ora sono al 70/80% contro la proprietà. E non lo dico io lo dicono i numeri dei sondaggi a favore di Sousa e le parole dei tifosi nei programmi radiofonici. Pare che per i Della Valle alcuni pseudo tifosi nutrano un’amore maggiori di quello che provano per la fiorentina e forse anche di quello per le proprie mogli/mariti. Sposateveli oh, magari per voi è come mettersi con una divinità in persona. Io intanto continuo a tifare FIORENTINA e non Della Valle.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. unial5_644 - 3 anni fa

    Appunto………ora tocca alla società che secondo me si sta attrezzando per a) incolpare Sousa di essere un gobbo b) di aver firmato già per 18 società c) di non aver osannato a dovere ogni santo giorno i due prodi marchigiani. Passato un anno si cambia allenatore, che costa meno rispetto all’acquisto di 2-3 giocatori e poi dà inizio a un nuvo ciclo che tanto piace ai due su citati. Ora bisognerà vedere cosa faranno i clienti…questo è il problema.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy