Sconcerti: “Non si possono far prigionieri i giocatori. Aspetto spiegazioni a mercato chiuso”

“Babacar non c’entra niente con Kalinic, il primo non cerca il pallone come il secondo. Bisogna capire l’idea tattica di Sousa”

di Redazione VN

Il giornalista Mario Sconcerti ha parlato così a Radio Bruno Toscana: “Voglio vedere chi arriva al posto di Kalinic. Bernardeschi ha bisogno di spazio avanti per dare il meglio di sé perché ha grande corsa. Babacar non c’entra niente con Kalinic, il primo non cerca il pallone come il secondo. Bernardeschi sulla fascia ha poco spazio per tirare, deve giocare sul centro destra in modo da usare il piede sinistro, deve stare a 20-25 metri dalla porta.

Simeone al posto di Kalinic? E’ un giocatore alla Babacar, bisogna vedere che idea ha Sousa, se cerca un attaccante che partecipa al gioco o no. Simeone non partecipa molto alla manovra, un po’ come Bacca.

L’anno scorso è stato fatto un errore. Benalouane è un buon giocatore, il problema era che era malato. La Fiorentina poteva mantenere il livello dei primi sei mesi della scorsa stagione perché la squadra restò la stessa.

Se Kalinic non vuole andare in Cina, basta che dica no. Più che le società contano i giocatori. Trovatemi un giocatore che ha rifiutato tanti soldi da parte di una società. E’ impossibile e nemmeno giusto trattenere un giocatore. Dopo tanto tempo abbiamo un tesoro, vediamo come verrà utilizzato. Se dovessero andar via via Zarate e Kalinic, è chiaro che ci sarà bisogno di giocatori, prima però vediamo che disegno tattico c’è dietro.

Non voglio vedere una Fiorentina indebolita, anche se mi rendo conto che è una fase complessa per la società viola. Alla fine di gennaio qualcuno ci dovrà spiegare qualcosa, poi decideremo da che parte stare.

La clausola rescissoria serve alla società per avere in mano la trattativa, non è un ordigno. Se a un giocatore offrono 40 milioni in 4 anni, diventa difficile fermarlo, d’altronde non si possono fare prigionieri i giocatori”.

 

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pino.guastell_814 - 4 anni fa

    Bravo Rudy. Hai fatto benissimo a sottolineare che i veri tifosi vanno allo stadio a prescindere se vincerà o no lo scudetto. unial e lucaflorigol sbagliano a criticare i 20 mila fiorentini che comprano l’abbonamento per seguire dal vivo la Fiorentina. L’opinione di questi due commentatori conta zero. Come disse il Marchese del Grillo. Conta, invece, l’opinione dei ventimila abbonati che sono l’unica grande forza della Fiorentina. Dei fratelli Della Valle e di Cognini a noi veri tifosi viola ci interessa occuparcene solo se operano per il bene della Fiorentina. Sempre Forza Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Enno viola - 4 anni fa

    Tutto vero.
    Però mi chiedo se kalinic verrà venduto a meno do 50 che senso ha la clausola?
    E poi rischiare di vanificare a Gennaio,per il secondo anno consecutivo, la stagione è regolare?
    Non sono mai stato un contestatore dei DV,però mi ricordo che Diego disse che sarebbe tornato ad investire quando avrebbero sbloccato il discorso Stadio…bene ora ci saranno i contanti e la possibilità di costruire lo stadio. Staremo a vedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. unial5_640 - 4 anni fa

    Mi sembra Alice nel paese delle meraviglie. Si aspetta spiegazioni da parte della società! Al massimo possono mandare il Sig. Gninini a dire le solite panzane, per il resto se uno è d’accordo o non lo è, a loro interessa poco o nulla, intanto 20.000 per il prossimo anno li trovano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucaflorigol_903 - 4 anni fa

      Di sicuro…altri 20 mila….e continueranno a prenderci in giro….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rudy - 4 anni fa

      In Premier ci sono 40.000 spettatori anche sui campi dell’ultima in classifica, perchè conoscono il significato della parola “tifoso”, a te sconosciuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy