Sconcerti: “Non è più un problema della Federcalcio, ma della UEFA e della UE”

Sconcerti: “Non è più un problema della Federcalcio, ma della UEFA e della UE”

L’opinione del decano

di Redazione VN

Sulle pagine del Corriere della Sera leggiamo le parole di Mario Sconcerti, di cui vi proponiamo un breve estratto:

Non è ancora vero che il campionato di calcio, insieme a tutto lo sport, si fermerà solo fino ad aprile. E non sarà nemmeno la Federcalcio a dire oggi l’ultima parola. Al governo è toccato prendere una decisione che nella storia di un secolo non ha mai voluto prendere nessuno. L’impressione è che si sia già in ritardo. Non è vero che lo show deve sempre andare avanti. Se ne sono fermati tanti. E sono poi ricominciati. La vera discussione non è il campionato, è la Champions, sono gli Europei. In sostanza il vero interlocutore non è la Federcalcio, ma l’Uefa, se non l’Unione Europea…

La Serie A si ferma. Ecco come potrebbe finire la stagione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy