Salah, l’ex viola dalla parte di Koulibaly: “Non c’è posto per il razzismo”

Salah, l’ex viola dalla parte di Koulibaly: “Non c’è posto per il razzismo”

Avversari sul campo, l’ex viola ha voluto abbracciare virtualmente il difensore del Napoli dopo i buu razzisti di San Siro

di Redazione VN

Non si fermano le reazioni del mondo del calcio a sostegno di Kalidou Koulibaly, subissato ieri sera da vergognosi buu razzisti da parte dei tifosi dell’Inter. La stessa società nerazzurra si era espressa con un comunicato nel pomeriggio (LEGGI QUI), ma tanti campioni si sono uniti in un abbraccio virtuale al difensore senegalese. Tra questi l’ex viola Mohamed Salah, che su Twitter ha voluto testimoniare la sua vicinanza: “Non c’è posto per il razzismo nel calcio. Non c’è posto per il razzismo da nessuna parte”.

vnconsiglia1-e1510555251366

La Serie A non si ferma. Gravina: “Sabato regolarmente in campo. Abbassiamo i toni”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gariboldi - 1 anno fa

    Roba da chiodi: parla di razzismo e non vuole un giocatore israeliano in squadra, incommentabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tonipilat_30 - 1 anno fa

    parla proprio lui che non volle stringere la mano ai giocatori israeliani? si sarà dimenticato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy