Rossi: “Ero pronto a tirare il rigore. Vicino alla Juve 6-7 anni fa. Il ginocchio… “

Rossi: “Ero pronto a tirare il rigore. Vicino alla Juve 6-7 anni fa. Il ginocchio… “

“Se ho pensato al ginocchio mentre giocavo? Se si ha paura, non si è pronti. Io sono pronto, sono contento di aver ricevuto qualche contrasto”

di Redazione VN

A seguire vi proponiamo alcune delle dichiarazioni rilasciate da Giuseppe Rossi nel dopo partita di Juventus-Genoa: “Oggi ho provato sensazioni uniche dopo otto mesi lontano dal campo. Abbiamo cercato di fare il massimo per pareggiarla, avevo tanta voglia di dimostrare che sto bene ed ai compagni che possono fidarsi di me. In che condizioni sono? E’ la prima partita, spero di continuare a farne altre per arrivare al massimo. Mi è mancato tanto il calcio italiano. Qui sono cresciuto, ho tanti amici. Nella Juve stasera c’erano alcuni con cui ho giocato in Nazionale, quindi è sempre bello tornare.

C’è tanto rispetto per me, è una cosa a cui tengo tanto: ringrazio tutti, adesso penserò a migliorare. Ho guadagnato in intelligenza calcistica giocando con grandi campioni e girando un po’ il mondo. Sono fortunato per aver fatto queste esperienze. Se ho pensato al ginocchio mentre giocavo? Se si ha paura, non si è pronti. Io sono pronto, sono contento di aver ricevuto qualche contrasto fra allenamenti e partita. Sono molto contento. Il rigore? Ero carico, ero pronto per tirarlo. Era da tanto che non ne tiravo uno, peccato che sia intervenuto il VAR. Io vicino alla Juventus? Sei-sette anni fa forse”.

Violanews consiglia

Rossi e quel rigore negato dal Var: “Sarebbe stato bello farglielo tirare”

Il vecchio spogliatoio, gli striscioni e i cori: Pepito Rossi si commuove al Franchi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy