Pres. Empoli Club: “Derby? Lo sentono anche a Firenze. Con Iachini più provinciali”

Un derby sentito ma corretto: così presenta la sfida di domani il presidente del Centro di Coordinamento azzurro Athos Bagnoli

di Redazione VN

“Non è così vero che loro non lo sentono come noi”. Il presidente del Centro di Coordinamento dei club empolesi, Athos Bagnoli, dice la sua a La Nazione sul derby di domani: “Speriamo di giocargli un brutto scherzo, mai come quest’anno c’è grande fiducia. Possibile aggancio in classifica? E’ proprio questo che a me spaventa. Noi siamo in serie positiva e abbiamo vinto tre delle ultime quattro partite mentre la Fiorentina è sempre più in difficoltà e non riesce a conquistare i tre punti da tempo. Ci sono tutti i presupposti per pensare che sarà una gran giornata per noi ma per la legge dei grandi numeri la Fiorentina dovrà tornare a vincere una partita, speriamo solamente che non lo faccia contro domani”. Sull’Empoli di Iachini, rispetto a quello di Andreazzoli: “Giochiamo un calcio diverso, probabilmente più provinciale e certamente più redditizio. Nelle prime giornate poi non eravamo stati nemmeno troppo fortunati mentre adesso la sorte ci sta dando una mano. Per il derby siamo ottimisti, sarà una bella battaglia in campo e sugli spalti ma alla fine siamo due città che distano pochi chilometri l’una dall’altra. La rivalità deve essere goliardica, l’augurio è che non succeda niente che non sia relativo alla partita”.

vnconsiglia1-e1510555251366

Ferrara scrive: “Cene, mercato e tifosi. Com’è strana l’aria del derby”

Lafont lavora per non sbagliare più. E il fisico non sviluppato…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy