Pazienza: “Assenza Chiesa peserà. Ma la Fiorentina può mettere in difficoltà la Lazio”

L’ex viola commenta la sfida che andrà in scena domani all’Olimpico

di Redazione VN

L’ex viola Michele Pazienza ha parlato a Laziopress.it alla vigilia di Lazio-Fiorentina, match che può rappresentare un bivio per la rincorsa allo scudetto per i biancocelesti: “Il primo tempo ho visto una grandissima Lazio, una Lazio pronta a lottare per lo scudetto. Ma una squadra che lotta per vincere lo scudetto deve avere per forza in squadra dei giocatori come Milinkovic-Savic, Immobile che, nelle partite importanti riescono ad avere quel guizzo che ti porta poi a sbloccare la partita. Nel secondo tempo l’Atalanta è tornata ai suoi livelli, ha impostato la partita ad una intensità altissima”.

Contro la Fiorentina mancheranno giocatori come Radu, Correa, Cataldi, oltre a Luiz Felipe, Marusic e Leiva: “E’ chiaro che la Lazio può andare in difficoltà quando vengono a mancare dei giocatori importanti come i giocatori sulle corsie interne che hanno un consumo di energie, a livello fisico e mentale, elevato rispetto a dei giocatori che stazionano dentro al campo”. La Fiorentina sarà però senza Chiesa: “I viola non hanno ripreso benissimo dopo lo stop forzato. E’ una squadra che in questo momento ha bisogno di fare punti per poter terminare il campionato in maniera tranquilla e poter programmare la prossima stagione. Però recupera Ribery, e in rosa ha dei giocatori che possono dar fastidio alla Lazio. Anche se, nel momento in cui manca un giocatore importante come Chiesa in una partita così delicata, la Lazio qualche vantaggio potrebbe averlo”. Che partita sarà? “Mi aspetto una partita con dei ritmi non altissimi – dice l’ex viola – si sentirà un po’ di fatica da entrambe le squadre”.

Iachini: “Ribery porta malizia. Contro la Lazio non possiamo essere solo attendisti. Su giocare alle 21:45…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy