Sen. Biti: “Vincoli non possono essere tolti. Emendamento tutela ogni tipo d’impianto”

Sen. Biti: “Vincoli non possono essere tolti. Emendamento tutela ogni tipo d’impianto”

Le parole della senatrice

di Redazione VN
stadio-Franchi

Caterina Biti, membro del Senato della Repubblica Italiana, è intervenuta al Pentasport di Radio Bruno per parlare della nota questione stadio:

L’emendamento da noi proposto tutela ogni tipo di impianto. Prova a portare avanti l’idea di ammodernamento o costruzione degli impianti sportivi per adeguarli a quelli internazionali. Questo emendamento permette di mantenere soltanto gli elementi essenziali nel quale sono presenti dei vincoli che li rendono intoccabili. I vincoli sul Franchi sono equiparabili a quelli di Palazzo Vecchio, noi dobbiamo considerare le normative vigenti e in questo momento questi vincoli non possono essere tolti. Se questo emendamento viene approvato non viene comunque sopravanzata la soprintendenza, che dovrà proporre i cambiamenti che ritiene più opportuni.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giac - 2 mesi fa

    i vincoli sul franchi equiparabili a palazzo vecchio? ma cosa c…zo ci fate in parlamento fra 5 anni il franchi crollerà grazie alla vs. stupidità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giac - 2 mesi fa

    ma cosa ci fatein quel posto prendete solo stipendi? cosa vuoi tutelare solo un monte di cemento? mi auguro che alle prossime elezioni non arriviate neppure al 9%

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tato - 2 mesi fa

    Però Palazzo Vecchio può essere usato come sede del governo cittadino, oltre che da museo, senza contare la storia che ha alle spalle. Il Franchi se non lo utilizzi come stadio, s cosa serve? I vincoli sì possono cambiare se ne vediamo la necessità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    Senatrice, io intanto direi di approvare l’emendamento Renzi e, poi, eventualmente, vedere cosa fa la sovrintendenza, che le pare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. emmesse56 - 2 mesi fa

    Ma qualcuno glielo spiega ai Vari Renzi,Nardella, Biti, Pessina ( non faccio una questione di colore politico sia chiaro) che se il Presidentone fa lo stadio da qualsiasi altra parte dopo il Franchi in men che te lo dica diventa un rudere dopo chi affronterà’ i costi di manutenzione senza utilizzo. Occorre il buonsenso io credo che se tutti lo vogliono una soluzione si trova.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Paolo - 2 mesi fa

    Bene, a questo punto nessuno rompa più le scatole con la ristrutturazione del Franchi, che nonostante per molti (me compreso) costituisca un bel ricordo della Fiorentina del passato, non ha veramente senso pensare a metterci le mani sopra con tutti i vincoli creati sia dalla politica sia dalla soprintendenza: questi vincoli permetterebbero soltanto dei semplici ritocchi che non porterebbero alcun vantaggio né per la proprietà né per i tifosi; personalmente, ho perfino il dubbio che sia possibile realizzare la copertura dello stadio, che permetterebbe ai tifosi di non stare alle intemperie alle intemperie durante le partite.

    Quindi, a questo punto, o si va a Campi Bisenzio oppure (se proprio vogliamo ancora prendere in considerazione l’ipotesi di un’area all’interno del comune di Firenze), secondo me l’unica alternativa possibile può essere l’area della vecchia caserma Perotti: però, anche qui bisogna stare molto attenti sia alla politica sia alla soprintendenza, perché questi signori non intervengano con le loro tempistiche calcolate a buttare all’aria (com’è ormai loro consuetudine) i progetti oggi di Commisso (e ieri dei Della Valle).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. CIRANO - 2 mesi fa

    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    Quindi secondo questo genio possiamo demolire anche Palazzo Vecchio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gasgas - 2 mesi fa

    Ma ancora li ascoltate? Preparate gli impermeabili e una buona dose di pazienza per trovare parcheggio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Jermyn st. - 2 mesi fa

    In sintesi: procedere con l’operazione-Campi…!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. glover_3713546 - 2 mesi fa

    Questo è l’emendamento del PD, che non serve a niente…tutto rimane come prima…. I piddini hanno bocciato quello di Renzi, che era quello migliore, che scavalcava il Sovrintendente Pessina…
    Andiamo a Campi, di corsa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. vecchio briga - 2 mesi fa

    Scusate non si capisce niente. Sta parlando dell’emendamento di Renzi? In tal caso è l’ennesima presa di giro. Oppure sta parlando di un altro emendamento? Potreste essere un tantino più precisi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. glover_3713546 - 2 mesi fa

    E quindi? Le curve verranno abbattute o no ? È questo il dilemma….
    Ma nessuno poi ricorda che anche con le curve nuove, il Franchi perderà 8000 spettatori? Da 43.000 passerà a 35.000 spettatori…perché al Campo di Marte ci sono anche dei vincoli di altezza, e non si possono alzare le tribune…visto che con la copertura, si alzerà già di una decina di metri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. SoloLaViola - 2 mesi fa

    Ma non solo, tutto il quartiere sportivo di Campo di Marte rientra nella Zona A, equiparata al centro storico della città. Questo vuol dire che non si può costruire niente di nuovo, e quello che si ristruttura deve mantere il carattere classico del quartiere, nel caso del franchi una zona a “forte carattere otto-novecentesco”. E con questi presupposti come pensa Nardella di buttare giù un quartiere intero per far fare a Commisso la sua zona commerciale? Io vedo solo CAMPI BISENZIO come soluzione priva di limitazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. bianco - 2 mesi fa

    La senatrice Biti non so’ neanche di che partito sia ma credo che contrariamente a tanti politici sia una persona onesta che dice le cose come stanno non come gli altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy