Oliveira: “Fiorentina a Torino per vincere. Babacar? Mi stupisco che non giochi”

Oliveira: “Fiorentina a Torino per vincere. Babacar? Mi stupisco che non giochi”

“Borja è un elemento importante, abbiamo visto che può giocare anche ad occhi chiusi. Anche Rossi, se dovesse giocare, potrebbe fare la differenza”

di Iacopo Nathan

L’ex attaccante viola, Luis Airton Oliveira, è intervenuto ai microfoni di Radio Blu: “Mi ricordo che a Torino non abbiamo mai vinto, è sempre stato un incontro molto difficile. Oggi il mercato ha dato alla Juventus tre squadre per disputare il campionato, ma non vuol dire niente. La Fiorentina può fare una bella figura, perché è una partita molto importante per la città.

I ricordi del 3-0 alla Juve sono bellissimi, eravamo molto forti, non avevamo paura di giocare con nessuno, ed infatti i risultati si sono visti. Questi tempi sono passati, adesso è quello che conta. La Fiorentina non ha fatto grandi acquisti, anzi, poca roba. Bisogna dare il massimo con quello che hanno, ma non sarà facile nemmeno per la Juventus. Ancora i giocatori non sono al top di forma, ci sono alcuni che comunque possono fare la differenza, ma la Fiorentina può sfruttare questa partita a suo favore. I viola devono giocare per vincere, non mettersi ad aspettare.

Anno scorso la Fiorentina mi ha impressionato nel girone di andata, credevo potesse arrivare in Champions League, poi è successo qualcosa che ha dato fastidio allo spogliatoio. La cosa più importante sarà la voglia che la Fiorentina metterà in campo, poi con l’inizio del campionato la determinazione e la voglia di non perdere possono aiutare i viola. Borja è un elemento importante, abbiamo visto che può giocare anche ad occhi chiusi. Anche Rossi, se dovesse giocare, potrebbe fare la differenza, ma ha sempre qualche difficoltà, speriamo che possa dimostrare stasera i suoi grandi valori.

Sousa è molto preparato ed in gamba, ha messo in mostra calcio bello e divertente, ma credo ci sia stato qualche problema con la società, che ha portato a qualche cambio di gioco forzato. Per me è molto in gamba, ancora è da vedere se rimarrà a Firenze o prenderà una strada diversa.

Babacar? Io ho sempre detto che mi piace al mille per mille, mi stupisce che non trovi spazio. E’ giovane, va fatto giocare, ha fatto sempre bene ed è un grandissimo attaccante. Baba può giocare insieme a Kalinic tranquillamente, dipende dall’allenatore come vuole mandare la squadra in campo. Secondo me avendoli insieme ci sono molte più possibilità di fare gol. Per stasera spero che la Fiorentina non torni a casa con le mani vuote”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy