Nuovo stadio, ma che fare col Franchi? Tecnici di Palazzo Vecchio a lavoro

Nuovo stadio, ma che fare col Franchi? Tecnici di Palazzo Vecchio a lavoro

Mentre la task-force continua il suo lavoro sul dossier Mercafir, i tecnici del comune pensano anche al futuro dello Stadio Franchi.

di Redazione VN

Il gruppo di lavoro del Comune di Firenze che si occupa di attuare il cronoprogramma che in 48 mesi dovrebbe portare a regalare alla città il nuovo stadio della Fiorentina nell’area Mercafir, ha già mosso i primi passi anche per tutelare dal rischio abbandono e decadenza l’Artemio Franchi. Palazzo Vecchio a breve invierà alla Sovrintendenza una richiesta formale per conoscere nei dettagli quali sono le strutture sottoposte a tutela del Franchi. Sulla base delle risposte della Sovrintendenza, si procederà a studiare come impiegare in futuro la struttura in base alle possibili modifiche strutturali.

“La task force – spiegò infatti il Sindaco Nardella lunedì scorso – oltre ad occuparsi della questione per il nuovo impianto alla Mercafir, deve mettere in campo un piano di riutilizzazione e valorizzazione del Franchi. Perché non possiamo permetterci che diventi un luogo abbandonato o inutilizzato”.

A riportarlo è ilsitodifirenze.it

Nardella: “Per stadio lavoro di squadra straordinario con la Fiorentina”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violasempre - 3 settimane fa

    E se ci si facesse un bel parco acquatico a tema calcistico, dove le scalinate elicoidali diventano scivoli che ti portano fino alle piscine?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio62 - 3 settimane fa

    Stadio ufficiale per le partite della nazionale di rugby! Magari trovando un posto per il rugby anche a Coverciano. Sarebbe fantastico e non certo un disonore, per il vecchio Franchi, diventare la Twickenham italiana!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy