Nuovo stadio Fiorentina, adottata la variante Mercafir: ridotti i tempi

Nuovo stadio Fiorentina, adottata la variante Mercafir: ridotti i tempi

Grazie al procedimento semplificato sarà possibile ridurre i tempi della procedura, dimezzando tra l’altro i termini per le osservazioni

di Redazione VN

Passi in avanti dal punto di vista burocratico sul fronte nuovo stadio alla Mercafir. E’ stata infatti adottata oggi dalla giunta di Palazzo Vecchio la variante semplificata per consentire la realizzazione delle due strutture nei comparti sud e nord. Grazie al procedimento semplificato sarà possibile ridurre i tempi della procedura, dimezzando tra l’altro i termini per le osservazioni che saranno di 30 giorni anziché 60.

La variante adottata oggi specifica quattro punti: l’aspetto patrimoniale dello stadio, la modalità attuativa del comparto nord, l’attribuzione della capacità edificatoria e delle relative destinazioni d’uso a ciascun comparto e le condizioni di accessibilità dell’area: tutti aspetti che precisano il contenuto della previsione vigente senza alterarlo né in termini di localizzazione né di dimensioni.

Parallelamente al percorso urbanistico l’amministrazione sta lavorando celermente al tema patrimoniale e fin dalla delibera di indirizzo del 14 ottobre ha attivato, nel rispetto del regolamento sui beni immobili, la commissione valutazioni immobiliari competente per la determinazione dei valori di mercato degli immobili da alienare. Il valore dell’area da porre a base d’asta sarà definito come sempre da una commissione tecnica e l’assegnazione dell’area avverrà tramite procedura di evidenza pubblica. INTANTO IL SINDACO DI CAMPI BISENZIO RILANCIA: “TERRENI ACCANTO A VILLA MONTALVO COSTANO LA META’ RISPETTO A FIRENZE”

Ancora Barone: “Nuovo stadio? Deve essere vissuto, i turisti lo visiteranno. Ci sarà anche un museo”

Il no comment di Nardella sullo stadio: “Lavoro e non parlo”

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Staffa - 4 mesi fa

    redazione una pregunta…

    quali sono i tempi nei quali commisso deciderà dove fare lo stadio?

    chiedo questo perche vedo che nardella va giu a testa bassa convinto che il suo progetto sia l’unico percorribile, fossi è pronto e disponibile fin da subito con i terreni acquistabili domani…altre soluzioni non so..

    che termini di tempo si è preso commisso x dirci se lo farà alla mercafir, a campi o altrove?

    aspetta la valutazione del terreno?

    commisso ha chiaramente detto che tra 47 mesi la fiorentina DEVE GIOCARE nel nuovo stadio, ma ha per caso dato un ultimatum a nardella? o a fossi? non è che si può andare avanti per molto con le ipotesi e fantasiose idee…o si affida a firenze o va altrove..

    se devo farmi fare casa mi faccio fare dei preventivi da piu ditte, ma poi dovrò affidare i lavori a qualcuno, non posso certo far andare avanti i progetti teorici finche mi pare..

    volevo sapere se mi ero perso le tempistiche…

    grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Staffa - 4 mesi fa

      tutto tace…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Burlamacchi - 4 mesi fa

      Non sono la redazione, ma penso che ciò che hanno detto Barone e Commisso sulle mosse del Comune riguardo la Mercafir facciano propendere per questa opzione.

      Certo, Commisso potrebbe benissimo alzarsi domani e puntare su Campi. In questo Nardella sta prendendo un rischio, ma credo che sia misurato al grado di interesse mostrato dalla Fiorentina per l’area. Anche perchè Campi ha si i terreni pronti, ma ha altri problemi infrastrutturali.

      Sui tempi che si prenderà Commisso, non so quanto i giornalisti sappiano. Credo che il partecipare alle riunioni in Comune comunque faccia propendere per lo stadio alla Mercafir e quindi, di questo passo, fra non molto verrà messo nero su bianco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy