Nuova vita per Henry: sabato inizia la carriera di allenatore nel suo Monaco

L’ex attaccante dell’Arsenal è stato chiamato a sostituire Jardim, esonerato dopo un inizio di campionato disastroso

di Redazione VN

C’era anche lui quella sera, seppur dalla panchina, ad ammirare le gesta di un certo bomber argentino: 27 ottobre 1999, Arsenal e Fiorentina si sfidano in Champions League con Batistuta che decide di sfondare una delle porte del campo di Wembley, regalando ai viola una storica qualificazione nella manifestazione europea più prestigiosa. Di quell’Arsenal Thierry Henry diverrà ben presto il giocatore più importante, così come è stato importante anche per la sua Nazionale, quella francese. La carriera da calciatore professionista l’aveva iniziata nel Monaco, e proprio dal Principato parte anche il suo percorso da allenatore. Sabato, infatti, debutterà sulla panchina dei biancorossi, dopo esser stato chiamato a sostituire l’esonerato Leonardo Jardim, cacciato per colpa di un inizio campionato drammatico. Soltanto sei i punti ottenuti fin qui dal Monaco in nove giornate, e due le sconfitte, in altrettante partite, nella fase a gironi di Champions. “Sono felice per quest’opportunità, ringrazio il club e sono molto determinato per affrontare una situazione da risollevare assolutamente”, ha detto l’ex attaccante.

Violanews consiglia

Mencucci: “Supercoppa? Vincere contro la Juventus vale doppio”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy