Nardella: “Rapporto straordinario tra Chiesa e Firenze. Colpito dalla scelta di Balotelli”

Nardella: “Rapporto straordinario tra Chiesa e Firenze. Colpito dalla scelta di Balotelli”

“Penso che oggigiorno sia importante non solo avere calciatori italiani, ma anche calciatori che siano legati alla città dove giocano”, afferma il sindaco

di Redazione VN

“Ho salutato Federico Chiesa, gli ho fatto i complimenti, sta giocando bene. Il rapporto che c’è fra lui e Firenze è straordinario. Io penso che oggigiorno sia importante non solo avere calciatori italiani, e purtroppo siamo al minimo storico di disponibilità nei club, essendo sotto il 40% rispetto agli stranieri, ma anche calciatori che siano legati alla città dove giocano”. Lo ha riferito a Italpress il sindaco Dario Nardella, che quest’oggi, a Coverciano, dopo aver pranzato con la Nazionale italiana guidata da Roberto Mancini, ha regalato a Federico Chiesa la ‘Card del fiorentino’ che consente ai cittadini del capoluogo di regione toscano che l’acquistano di poter visitare tutto l’anno i principali musei di Firenze al costo di soli dieci euro. “Mi ha colpito molto la scelta di Balotelli di andare a giocare nella squadra della sua città, Brescia. Sono segnali positivi e belli, il calcio non è solo spettacolo ma anche attaccamento al proprio territorio e alla propria città”. LE PAROLE DI PRADE’ SU CHIESA (ED IL SUO FUTURO)

Calamai: “C’è una passione esplosiva da cavalcare”. E racconta un aneddoto su Chiesa…

Pochi infortuni, dottor Pengue: “Chiesa sta alla grande, Pedro abile e arruolato”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy