Mustafi: “Non dichiaro guerra al club, anche se mi ha trattenuto”

Mustafi: “Non dichiaro guerra al club, anche se mi ha trattenuto”

Le parole del calciatore dell’Arsenal ex Sampdoria

di Redazione VN

Il difensore Shkodran Mustafi, nel giro della nazionale tedesca, durante l’estate aveva espresso la volontà di cambiare maglia. Similmente alla situazione Chiesa, nonostante le numerose offerte non è stato accontentato dalla dirigenza dei Gunners. Questa la sua reazione al termine della sfida di Europa League vinta dagli inglesi per 3-0 contro l’Eintracht Francoforte:

Non ho mai iniziato guerre contro i club quando le cose non funzionano. Ho sempre detto, se è possibile sono pronto a cambiare maglia, altrimenti continuo a giocare a calcio senza polemiche. Mio padre, che è anche il mio agente, ha parlato con la società. Poi vedremo cosa mi riserverà il futuro.

 

I risultati e le classifiche aggiornate dei gironi di Europa League 2019-20

Chiesa ed il suo futuro, Commisso vuole renderlo una bandiera

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CippoViola - 3 settimane fa

    Non vedo alcuna similitudine con Chiesa. Non ricordo una sua dichiarazione analoga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy