Marotta scarica Nainggolan e Icardi: “Non rientrano nei nostri progetti”

Marotta scarica Nainggolan e Icardi: “Non rientrano nei nostri progetti”

Più chiaro di così, Marotta non poteva essere

di Redazione VN

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, mette alla porta Nainggolan e Icardi. I due, infatti, non rientrano nei piani di Antonio Conte. Queste le parole del dirigente a Sky Sport riportate da fcinter1908.it:

I provvedimenti contro Nainggolan e Icardi? Non c’è un metodo Marotta, ma un insieme di regole da rispettare in tutte le squadre. Il loro futuro? In una progettualità, bisogna trovare i profili giusti. Abbiamo avuto modo di parlare con i diretti interessati, pur nel rispetto delle loro condizioni contrattuali, ma abbiamo spiegato quella che è la posizione della società e credo che questo sia l’aspetto più importante. Entrambi sanno di questa situazione, il che non significa avere dei dubbi sulle loro capacità: per me sono due ottimi giocatori. Il talento fa vincere le partite, ma è la squadra a far vincere il campionato, ovvero l’obiettivo che ognuno si prefigge. Non rientrano nel nostro progetto, pur nella trasparenza e nel rispetto che gli è dovuto.

Una cosa è affermare che Icardi è sul mercato, e questo l’abbiamo detto, un’altra è rispettare gli aspetti contrattuali, un accordo collettivo che prevede che il calciatore debba prendere parte agli allenamenti, e noi non vogliamo venire meno ai nostri doveri. Poi sta all’allenatore scegliere la formazione.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Barsineee - 4 mesi fa

    Ecco quando io sento Commisso che parla mi aspetterei l’annuncio di Icardi alla Fiorentina. Poi ci sarebbe lo stipendio e le grane e bla bla bla … Ma un Icardi di punta con Chiesa accanto farebbe infiammare i sogni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rieccomi - 4 mesi fa

      …e ci cuccano Biraghi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rudy - 4 mesi fa

    Approfittiamo del caos creatosi intorno a Icardi e tentiamo un altro affare alla Gomez. Prestito con diritto di riscatto e ingaggio pagato in parte dai neroazzurri e in parte da Fiorentina e sponsor. Credo che farebbe piacere anche a Chiesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Julinho - 4 mesi fa

    Povera Wanda……. e ora? Non le resta che provare a dare un colpo di telefono a Maxi Lopez per sentire se conosce qualcuno che possa sistemare il povero Maurito….. la cassa integrazione certo è assai dura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Violaceo - 4 mesi fa

    Prendiamo Nainggolan

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lk - 4 mesi fa

      Magari, invece di ttt sti nomi di mezze pippe che girano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy