Marino: “Sousa da mandare via a gennaio”. Sulla contestazione…

Marino: “Sousa da mandare via a gennaio”. Sulla contestazione…

L’ex direttore sportivo del Napoli analizza la situazione viola: “Alcuni giocatori sono calati molto di rendimento”

di Redazione VN

L’ex direttore sportivo di Napoli, Atalanta e Udinese Pierpaolo Marino è intervenuto ai microfoni di Radio Blu: “Dall’esterno il campionato è deludente in generale perché ci si aspettava una crescita della qualità delle squadre rispetto all’anno scorso. La Fiorentina ha rispettato questa tendenza. L’allenatore che ha comunicato poco con la società con frasi polemiche ci ha messo del suo. La squadra ha un po’ mollato le redini della pressione. Difficile dire quando l’allenatore andava esonerato: da direttore sportivo se avessi notato malessere avrei preferito cambiare subito alla fine del mercato invernale.

Le tempistiche per la rifondazione di una società sono difficili da capire: se non c’è simbiosi tra tifo, società e squadra si sbagliano i tempi delle riconferme e delle cessioni. Alcuni giocatori sono calati molto di rendimento, non solo Kalinic che aveva mercato, ma anche Borja Valero. Questi esempi ci dimostrano che non è possibile partire a settembre con allenatore e proprietà che non si confrontano e che lavorano ciascuno per conto suo”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violanellevene - 3 anni fa

    Fosse per Marino avremmo dovuto fare come l’Inter? I risultati si sono visti… O come il Milan gli scorsi anni? Non vedo l’ora che Sousa vada via, ma okprobabilmente sarebbe stato peggio. Ora guardiamo avanti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ciccio Ben - 3 anni fa

    Adesso capisco perché Marino è rimasto un dirigente di seconda fascia. Una società seria non esonera un tecnico che porta in due anni 120 punti. Piuttosto aspetta la fine della stagione e intanto programma, come sta facendo la Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy