Marino: “Sousa-Corvino strana coppia, ma Pantaleo non è un dittatore”

Marino: “Sousa-Corvino strana coppia, ma Pantaleo non è un dittatore”

“Io nella mia carriera sono ritornato in tre squadre e sono stati ritorni non peggiori delle prime parentesi, anzi… “

di Redazione VN

Il direttore sportivo Pierpaolo Marino è intervenuto a Lady Radio per parlare del futuro della Fiorentina: “Mi dispiace per Pradè e mi fa piacere per Corvino. Io nella mia carriera sono ritornato in tre squadre e sono stati ritorni non peggiori delle prime parentesi, anzi: il Napoli in quattro anni è risalito dalla C alla A andando pure in Europa; ad Udine arrivammo terzi…questo per dire che a mio avviso i ritorni possono essere soddisfacenti per chi li fa e una necessità per chi li richiede.

Il rapporto Sousa-Corvino? E’ una strana coppia questa, ma Corvino non è un dittatore, è un direttore all’antica. Non vedo nulla di strano sul fatto che l’allenatore possa delineare la tipologia di giocatore che gli serve indicandone pure il nome. E’ chiaro che ci vuole la condivisione onde evitare che nascano problematiche. La Famiglia Della Valle? Non dimentichiamo che i Della Valle hanno preso le ceneri della Fiorentina. Oggi il fatturato mette in riga le società ma ciò non toglie che anche in Italia non possa verificarsi una favola Leicester, che comunque resta l’eccezione e non la regola”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy