Macia: “Rossi e Gomez si sposavano bene, ma è andata male”

Macia: “Gli infortuni lo hanno tormentato e noi non abbiamo visto neanche la metà del potenziale di Rossi”

di Redazione VN

Intervistato da TMW, l’ex Dt della Fiorentina, Eduardo Macia, ora al Leicester, ha parlato così di Giuseppe Rossi, in procinto di trasferirsi al Genoa, e non solo:

E’ una bella soddisfazione poter rivedere Rossi nel campionato italiano, ho un’enorme stima nei suoi confronti e spero che possa avere tanta fortuna. E’ un calciatore top, uno dei talenti più forti sfornati dall’Italia negli ultimi quindici anni. Gli infortuni lo hanno tormentato e noi non abbiamo visto neanche la metà del potenziale di Rossi. A Firenze avevamo creato la coppia con Gomez, pensando al dinamismo dell’uno e alla potenza dell’altro. Purtroppo è andata male a causa dei problemi fisici ma Rossi può ancora fare la differenza. E mi auguro che nella parte finale della sua carriera Giuseppe possa lasciare a tutti un bel … sapore. Per il calcio italiano.

Borja Valero e Vecino?Stanno facendo benissimo all’Inter. Vale il discorso fatto per Leiva: contano anche l’intelligenza calcistica o la competitività di un calciatore. Idem per Alonso al Chelsea o per Joaquin che sta facendo bene al Betis. Per non parlare di Cuadrado.

L’esonero di Montella? Mi è dispiaciuto. Abbiamo lavorato molto bene alla Fiorentina. E’ un tecnico che fa una proposta calcistica con idee innovative. Purtroppo al Milan c’erano aspettative troppo alte e nel calcio l’anello debole è sempre l’allenatore. E’ difficile costruire una squadra con 11-12 giocatori nuovi. Ho letto che alla Fiorentina quando arrivammo noi facemmo una rivoluzione simile. E’ vero, prendemmo 14 calciatori nuovi ma più della metà erano già nel campionato italiano, lo conoscevano già. Erano già abituati alla serie A. Il Milan comunque ha una rosa forte ma ha bisogno di tempo per ingranare.

vnconsiglia1-e1510555251366

Pepito atterra in Italia e pensa già alla sfida da ex: “Fiorentina-Genoa sarà una grande partita”

Guerini su Rossi: “Senza il suo infortunio, Fiorentina in Champions con la sigaretta”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 3 anni fa

    Questo era uno che ne capiva, altro che Nonno Conno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy