L’opinione: “Tare accusa Silva, ma quella volta con Milinkovic andava tutto bene?”

L’opinione: “Tare accusa Silva, ma quella volta con Milinkovic andava tutto bene?”

I biancocelesti hanno la memoria corta

di Redazione VN

Il direttore di Calciomercato.com Stefano Agresti ha puntualizzato l’errore di Igli Tare, che ha lamentato per conto della Lazio il grande tradimento di David Silva, passato alla Real Sociedad senza avvertire del cambio di decisione (“Non rispetto l’uomo”, LEGGI). Ecco quanto si legge:

“…Nell’estate del 2015 però Milinkovic-Savic, che oggi è una bandiera della Lazio, andò in sede dalla Fiorentina per firmare il contratto con il club viola ma venne via senza mettere nero su bianco, per andare proprio a Roma. E allora chiedo a Tare: Milinkovic invece è un uomo che merita rispetto oppure, siccome era la Lazio a beneficiare dell’idea cambiata, lì si poteva fare? E si potevano fare anche l’accordo, la stretta di mano e le rassicurazioni tra Lotito e Prandelli senza che poi lui diventasse effettivamente allenatore? Allora si era uomini, oggi David Silva non lo è, per cui Tare ha sicuramente sbagliato a non riflettere prima di accusarlo”.

 

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 1 mese fa

    Sì va bene ma anche chi se ne frega dopo 5 anni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Enno viola - 1 mese fa

    Tare e tu ha preso 10

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. kk53 - 1 mese fa

    Ti spieghi sempre di più come Tare e Lotito siano cu…e camicia,gemelli separa
    ti alla nascita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Valter - 1 mese fa

    dovrebbe provare lo stesso dissenso verso milinkovic visto come si è comportato con la Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Paolo - 1 mese fa

    E’ sempre troppo facile usufruire di certe situazioni a scapito degli altri, soprattutto per Tare e Lotito.

    Quando però una contrarietà tocca a loro, allora scatenano il finimondo.

    Da notare, poi, che Silva non ha fatto quella sceneggiata con tanto di lacrime nella sede della Lazio, come invece fece nel 2015 Milinkovic Savic, ma nel loro caso il giocatore si è limitato a scegliere un’altra destinazione all’ultimo momento.

    Quindi, di cosa hanno da lamentarsi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BocaJunior78 - 1 mese fa

    Dal punto di vista dell’odioso Tare sì: anche quella volta aveva la parola di Kezman e del giocatore, che l’hanno mantenuta nonostante il Genk avesse trovato l’accordo con noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy