L’infortunio, il rientro e la rete: Saponara infrange il suo tabù contro il Milan

L’ex viola trova una rete con il Milan che mancava da un anno e mezzo

di Redazione VN

Quella di Riccardo Saponara è stata – suo malgrado – una parabola discendente. Dall’approdo alla Fiorentina, passando per i molti guai fisici che lo hanno costretto ai margini della rosa di Pioli, all’avventura a Genova con la casacca blucerchiata. Per il trequartista un altro periodo fatto di problemi fisici e di campo visto con il binocolo, ma dopo quei quindici minuti nello 0-0 con il Sassuolo, per lui è arrivato finalmente il momento di tornare titolare. Giampaolo lo ha scelto per una gara intrigante e non semplice contro un Milan bisognoso di punti e un Gattuso la cui panchina scotta sempre di più. Lui lo ha ripagato con un gol bello e importante, a completamento di un bel suggerimento del solito Quagliarella, prima di restituire il favore al bomber con un lancio al bacio.

Un gol voluto e cercato, che Saponara ha dovuto attendere per quasi un anno e mezzo: bisogna infatti tornare al 28 maggio 2017 per ritrovare il suo nome sul tabellino dei marcatori: era l’ultima giornata di campionato, coincidente con l’ultima gara di Paulo Sousa sulla panchina viola e una Fiorentina ormai in vacanza pareggiava 2-2 in casa contro il già retrocesso Pescara.

Violanews consiglia

Palla lunga a Chiesa, poi vediamo…

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max13 - 2 anni fa

    La colpa è tutta di Pioli che ha preferito tenere il francese – mezzo giocatore – e vendere Saponaramentre il giocatore italiano meritava una conferma al posto di Esseric

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio62 - 2 anni fa

    E puntualmente arrivano i critici a criticare la vendita di Saponara. Naturalmente sempre dopo. Prima si critica perché si compra. Ma discutere con certa tifoseria è assolutamente frustrante e inutile, tanto avranno sempre ragione col senno di poi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele Ponsacco - 2 anni fa

    Vedere giocare bene Saponara e Ilicic dati via x 4 soldi e avere Esseryc e Gerson mi viene da piangere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 2 anni fa

      il problema non è e non sarà mai il costo del cartellino ma il risparmio dello stipendio di certi giocatori ,al netto delle tasse ovvio.in fiorentena ragionano così e questi sono i resultati

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy