La Samp perde 25 milioni, ma li ripiana Garrone

La Samp perde 25 milioni, ma li ripiana Garrone

La situazione finanziaria del club blucerchiato

di Redazione VN

l 2014, anno del passaggio di proprietà dalla famiglia Garrone a Massimo Ferrero, si è chiuso per la Sampdoria con un passivo di 24,6 milioni, interamente ripianati mediante utilizzo della riserva per versamenti in conto capitale. Un riserva che conta versamenti di 33,6 milioni da parte della San Quirico S.p.A., ovvero la holding della famiglia Garrone, e di 2,9 milioni da parte di Sampdoria Holding, per un totale di 36,5 milioni. Una cifra versata nel corso del primo semestre del 2014, dunque prima del passaggio delle quote nelle mani di Ferrero, e utilizzata per ripianare il rosso in bilancio. In soli 5 anni, dal 2009 al 2014, la famiglia Garrone ha effettuato versamenti in conto capitale a copertura delle perdite per 110,3 milioni.

Come emerge dal bilancio al 31 dicembre 2014 della Sport Spettacolo Holding (la società di Ferrero), la San Quirico dei Garrone ha versato nel corso del 2014 ben 65 milioni nelle casse del club di Ferrero (circa 29 milioni sono stati versati in conto capitale proprio della Sport Spettacolo Holding) e ha prestato garanzie e fideiussioni a favore della Samp per circa 35 milioni come già rivelato dalla Gazzetta dello Sport la scorsa estate. Questo quanto scritto da Marco Bellinazzo nel suo blog.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy