La prima Italia di Mancini: c’è Chiesa. Cinque volti nuovi, torna Balotelli

La Nazionale è pronta a riprendere il suo cammino e lo fa con il neo ct e con tre amichevoli a chiusura della stagione

di Redazione VN

La Nazionale è pronta a riprendere il suo cammino e lo fa con il neo ct Roberto Mancini in panchina e con tre amichevoli a chiusura della stagione: lunedì 28 maggio a San Gallo contro l’Arabia Saudita, venerdì 1° giugno a Nizza contro la Francia e lunedì 4 giugno a Torino contro l’Olanda.

Per l’occasione il Commissario tecnico ha convocato 30 calciatori, che si raduneranno nella tarda serata di mercoledì 23 a Coverciano e il giorno dopo inizieranno la preparazione. Prima chiamata in azzurro per cinque di loro: per il difensore del Chelsea Emerson Palmieri Dos Santos; per il centrocampista del Torino Daniele Baselli (che ha partecipato ad uno stage della Nazionale sotto la gestione Prandelli); per il centrocampista del Crotone Rolando Mandragora (convocato nel 2017 in occasione di un raduno stagionale per calciatori emergenti); per l’attaccante del Sassuolo Domenico Berardi, già chiamato da Conte per le ultime due gare di qualificazione all’Europeo 2016 contro Azerbaigian e Norvegia, ma costretto a lasciare il ritiro per infortunio, e successivamente da Ventura per lo stage riservato a calciatori emergenti; per il difensore dell’Atalanta Mattia Caldara, anche lui convocato per uno stage.

Nel gruppo dei trenta azzurri l’attaccante del Nizza Mario Balotelli, al suo rientro dopo l’ultima chiamata da parte del ct Antonio Conte a novembre 2014 in occasione della gara di qualificazione contro la Croazia alla quale non partecipa, costretto a lasciare il ritiro per infortunio.

Elenco dei convocati
Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Genoa), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Leonardo Bonucci (Milan), Mattia Caldara (Atalanta), Domenico Criscito (Zenit San Pietroburgo), Danilo D’Ambrosio (Inter), Mattia De Sciglio (Juventus), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea);
Centrocampisti: Daniele Baselli (Torino), Giacomo Bonaventura (Milan), Bryan Cristante (Atalanta), Alessandro Florenzi (Roma), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Napoli), Rolando Mandragora (Crotone), Claudio Marchisio (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma);
Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Matteo Politano (Sassuolo), Simone Verdi (Bologna), Simone Zaza (Valencia).

Violanews consiglia

Pioli: “Stagione positiva, nessun rimpianto. Badelj? Deciderà a breve il futuro, Sportiello…”

Addio a Vorwerk-Folletto: ecco quale potrebbe essere il nuovo main sponsor

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. davidebaso@gmail.com - 3 anni fa

    dove sono Benassi e Barella?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 3 anni fa

    Non ci vuole tanto a fare una formazione giovane da cui ripartire

    Donnarumma (Perin)
    Conti (Zappacosta)), Caldara (Rugani), Romagnoli (Bonucci), Emerson (Spinazzola)
    Jorginho (Florenzi), Verratti (Soriano), Pellegrini (Benassi)
    Chiesa (Bernardeschi) , Belotti (Immobile), Insigne (Sansone)

    Panchina
    Meret
    Barreca
    De Sciglio
    Gagliardini
    Barella
    Locatelli
    Murgia
    Cristante
    Zaza
    Cutrone
    Berardi
    Verdi
    Di Francesco
    Grifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy