Juventus, bilancio in rosso: oltre cento milioni di perdite nel primo semestre

I numeri

di Redazione VN

«Il Consiglio di Amministrazione di Juventus Football Club S.p.A. (la “Società” o “Juventus”), riunitosi oggi, mediante mezzi di telecomunicazione, sotto la Presidenza di Andrea Agnelli, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 31 dicembre 2020». Il club bianconero ha annunciato i conti dei primi sei mesi dell’esercizio 2020/21, che vedono ricavi per 258,3 milioni di euro, in calo rispetto ai 322,3 milioni del 2019/20. In leggero aumento anche i costi a quota 263,4 milioni di euro (contro i 260 milioni dell’esercizio precedente), mentre le perdite per il periodo sono pari a 113,7 milioni (50,3 milioni nel 2019/20).

LEGGI ANCHE – Mediacom, risultati eccellenti per l’intero anno 2020. Ricavi oltre i 2 Miliardi

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. I'Generale - 1 mese fa

    Tanto non li fanno fallire neanche con un miliaro di debiti questi, state tranquilli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Claudio50 - 1 mese fa

    Per me il problema e’ chiesa se non pagano potrebbe rientrare a Firenze e lo farebbe contro voglia il che vuol dire avere una rogna in casa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ilRegistrato - 1 mese fa

    Questi a giugno debbono pagare un’altra rata di Chiesa che è intorno agli 8- 10 milioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 1 mese fa

      Madonna mia tu pensi alla rata di chiesa di giugno. E se non la pagassero? Che si fa? Si va per vie legali? Ma diamoci pace tra tutti. Me compreso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ghibellino viola - 1 mese fa

      Un’altra? Cioè hanno già pagato qualcosa? Non dovevano pagare dopo tre anni o sbaglio io?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ilRegistrato - 1 mese fa

        Hanno pagato due milioni l’anno scorso, otto o dieci da pagare a giugno per confermare il prestito l’anno prossimo, e il saldo nel 2022 se vogliono riscattarlo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy