Incredibile Ferguson, le prime parole dopo il coma: “Posso andare a Kiev?”

Incredibile Ferguson, le prime parole dopo il coma: “Posso andare a Kiev?”

L’ex manager del Manchester United prima chiede del figlio allenatore, poi chiede: “Per la finale di Coppa d’Inghilterra sono out ma…”

di Redazione VN

Sir Alex Ferguson non si smentisce mai. Le prime parole dell’allenatore scozzese, 76 anni, operato d’urgenza d’emorragia cerebrale sabato scorso, al risveglio dal coma sono state: “Che cosa ha fatto il Doncaster?” la squadra guidata dal figlio Darren. Che per la cronaca ha perso 1-0 col gol del solito Will Grigg (quello del coretto reso famoso all’ultimo Europeo dai tifosi nordirlandesi).

FORZA D’ANIMO — Sir Alex, parlando con i familiari ha poi chiesto: “Per la finale della Coppa d’Inghilterra sono out, ma per quella di Champions a Kiev ci sono possibilità?”. I medici e i familiari sono rasserenati da questi segnali incoraggianti, ma naturalmente Ferguson dovrà osservare un lungo periodo di riposo. Difficile che il 26 maggio possa farcela a raggiungere la capitale ucraina per vedere da vicino Real Madrid-Liverpool.

Violanews consiglia

Rossi: “Gioco contro il mio bellissimo passato. Voglio un gol per Ferguson”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy