Incontro ACCVC-A. Della Valle: la posizione della proprietà sul futuro societario

Incontro ACCVC-A. Della Valle: la posizione della proprietà sul futuro societario

Il comunicato dell’ACCVC

di Redazione VN

Il giorno 29 gennaio 2019 si è svolto l’incontro richiesto da Accvc alla Proprietà di ACF Fiorentina con lo scopo di capire cosa intenda concretamente fare per “il bene della Fiorentina” e restituirle il ruolo che le spetta e che in passato, anche con questa proprietà, ha avuto.

Per la Proprietà della Fiorentina era presente Andrea Della Valle oltre ai vertici della Società.

L’incontro si è svolto presso la sede della società viola dalle ore 20.00 in modo da consentire a tutti i componenti la delegazione dei Viola Club affiliati all’Accvc di essere presenti.

Sin da subito è stata fatta presente la necessità di avere chiarezza rispetto a quello che la Proprietà sta facendo ed intende fare senza risparmiare ad Andrea Della Valle e alla dirigenza presente le nostre critiche e rimostranze, sottolineando contemporaneamente le carenze comunicative della Proprietà dopo il comunicato del 26 giugno 2017 nel quale si poneva la Società in vendita.

La delegazione ha chiesto con forza che l’aspetto sportivo sia predominante rispetto a quello economico.

Di seguito gli elementi emersi:
• ACF Fiorentina non è in vendita
• Dalla fine del Campionato 2016/2017 la Proprietà ha deciso di ricominciare un nuovo percorso in totale regime di autofinanziamento
• Adesso cercheranno di fare degli innesti “giusti” in una ossatura di squadra già esistente , mantenendo a Firenze “tutti coloro che crederanno nel progetto”
• E’ stato ammesso che necessitano miglioramenti nella comunicazione e che il comparto è in via di sviluppo
• E’ stata fatta autocritica per il fatto che in 16 anni non sono riusciti a correlarsi integralmente con la città
• E’ stata manifestata la voglia e la volontà di voler “ricucire con tutta la tifoseria”
• Di non stare e non voler “vivacchiare”.

Per quanto riguarda le ambizioni sportive la Proprietà ha risposto che il percorso avviato è per riportare la Fiorentina in Europa e di continuare a lottare per ogni competizione.

L’autofinanziamento si traduce in una programmazione che punta alla ricerca di giovani che dovranno essere giovani di prospettiva, comunque sempre con la massima attenzione necessaria.

Sono stati trattati anche altri temi tra i quali:
• La nuova ripartizione dei diritti tv che ha cambiato lo scenario del mondo del calcio
• L’aumento del monte ingaggi legato necessariamente alla crescita del fatturato della società

E’ stata ribadita dalla Società l’importanza di dotarsi di infrastrutture di proprietà, attività sulle quali hanno confermato il loro impegno.

Tutto questo adesso sarà riportato in maniera approfondita e discusso con i Viola Club affiliati durante un incontro che si terrà la prossima settimana a seguito del quale l’Associazione “tirerà le fila” e deciderà l’atteggiamento da assumere.

Violanews consiglia

Calamai esalta Chiesa: “Ha la fame di CR7, diventerà un fenomeno”

Sentite Nardella: “7-1 di ieri? No, io festeggio il 10-1. Ecco perché”

28 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Burlamacchi - 6 mesi fa

    Già detto: alle parole devono seguire i fatti

    (Son riemersi i picchiatori da tastiera. Vergognosi)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Babbo Viola - 6 mesi fa

    Bene così parlarsi è un bene. Sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. batigol222 - 6 mesi fa

    Mi preoccupa il discorso del monte ingaggi… devono capire, come è stato detto, che i meriti sportivi sono da mettere davanti ai bilanci. Nessuno chiede che vengano investiti chissà quanti milioni, ma quando perdi giocatori cardine, per dirne uno Badelj, per un pochi spiccioli (quelli che nel calcio si chiamano spiccioli, a onor dei diritti tv), senza sostituirlo secondo me hai toppato alla grande. La squadra arranca per una stagione per aver risparmiato quei soldi, non va in europa, si forma malumore, i giocatori vogliono andare via e non vogliono venirci. Alla fine ci rimetti molti più soldi.
    Questo è il caso peggiore, spero ovviamente che con chiesa e muriel gol adesso la fiorentina spacchi tutto anche senza centrocampo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Antonio da Papiano - 6 mesi fa

    Il “progetto” giovani è interessante MA se nel mercato estivo vendiamo i migliori siamo punto è accapo. Vedremo se è il solito giochino a incassare ricche plusvalenze oppure FINALMENTE hanno deciso di allestire una giovane squadra competitiva. Poi se arriva il Real Madrid e offre 100 milioni per Chiesa sarà difficile dire NO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Violino - 6 mesi fa

    A parte tutte le solite chiacchiere, l’unica cosa certa è che anche a questo giro è stato abbassato il monte ingaggi visto che è arrivato Muriel ma sono usciti diversi giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabio1926 - 6 mesi fa

    A leggere certi discorsi dei lenzuolai cadono le braccia.
    Sapete perché fischiano la proprietà anche mentre si sta vincendo 3-1?
    Perché pensano che così sono coerenti ed essere coerenti è un valore e fa più uomini.
    Certo che essere coerenti è un valore positivo, ma quando per esserlo ci si copre di ridicolo e si protesta per il solo gusto di farlo si mette in mostra solo l’ignoranza.
    Crescete!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. gianni69 - 6 mesi fa

    Io invece godo ancora per isette re di roma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. TonyManero - 6 mesi fa

    Io penso che chi non gli va bene può tranquillamente cambiare squadra.
    Ce ne sono di tutti i gusti e di tutti i colori, a strisce, monocolore, bianche, nere, rosse e gialle.
    Tutti quanti ce ne faremo una ragione 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. 29agosto1926 - 6 mesi fa

    Qualunque cosa fosse emersa non cambia niente I LENZUOLAI RIMARRANNO SEMPRE TALI, SALVO POI, a fronte di qualche risultato, dire che in fondo lo facevano per il bene della Fiorentina. Vi ricordate il Marchese del Grillo? Ecco i lenzuolai sono il popolino non contano un c…..o. ed ora avanti come prima. Andrea non ti curar di loro ma guarda e passa. Chi contesta sul 3-1 fischiando la proprietà merita solo di essere ignorato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 6 mesi fa

      Chissà quante volte sei andato in trasferta. Poraccio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Staffa - 6 mesi fa

        quindi fammi capire, chi non può andare in trasferta non ha diritto di avere un opinione?
        chi magari la domenica lavora, o ha da badare alla famiglia, o non si può permettere di andare allo stadio e magari sente la partita alla radio, vuol dire che non è degno di essere un VERO tifoso della fiorentina?

        rassegnatevi bimbi minkia..la fiorentina non siete SOLO voi…Firenze non siete solo voi… forse sarebbe meglio che una domenica saltaste un partita e andaste a farvi una bella sc…ampagnata..

        magari crescereste un pò…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Paolo Uccello - 6 mesi fa

          Ma gli rispondi anche?
          E’ della cricca del lenzuolo, lascialo perdere .

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. manuele da fiesole - 6 mesi fa

    mah…sempre i soliti discorsi. Io non sono per niente contento.
    Oggi siamo più disponibili perchè abbiamo vinto con la Roma ma è un’illusione momentanea, a giugno venderanno i migliori perchè “non credono nel progetto” e questo è l’autofinaziamento assoluto! Compreranno altre scommesse e pianticelle e si ricomincia da capo con un altro progetto. Inutile avere il babbo ricco se non mi fa vedere un euro.
    HANNO DETTO CHE NON VENDONO PIU’……peccato io li manderei a casa ed invece………SIAMO OSTAGGIO DEI DELLA VALLE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 6 mesi fa

      Probabilmente TU sei ostaggio dei Della Valle. Parla per te

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Dellone68 - 6 mesi fa

      Per me hai totalmente ragione. Anch’io sostengo da parecchio tempo questi semplici concetti. Ma oggi lasciamo perdere. Bisogna gioire per le 7 pere rifilate ai boriosi romanisti e per la buona ripresa del campionato. Ciò non toglie che i loschi figuri che ci governano saranno tutti giorni sotto gli occhi attenti dei tifosi avveduti. Forza viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. TonyManero - 6 mesi fa

      Siamo a 48 non mi piace, è quasi record. A 50 ti danno il mongolino d’oro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Violino - 6 mesi fa

        Per la tua espressione non servono mi piace per essere un demente

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. manuele da fiesole - 6 mesi fa

        io ho espresso la mia opinione…..tu solo solo un’offesa. COMPLIMENTI!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Dellone68 - 6 mesi fa

    Adesso cercheranno di fare degli innesti “giusti” in una ossatura di squadra già esistente , mantenendo a Firenze “tutti coloro che crederanno nel progetto”

    Secondo me il punto chiave è questo. Il che significa che i giocatori che avranno un mercato importante (Chiesa sopra di tutti), che piaccia o no, non verranno trattenuti e che la società, per giustificare la cessione, dirà semplicemente che “per quelle cifre non si può non dire di no”, oppure “Chiesa non crede più nel progetto”.

    Siccome questi passaggi sono ineludibili, a meno che la gente non sogni ad occhi aperti, e di fatto nessuno si aspetta che Chiesa rimanga a Firenze di fronte a offerte di ingaggi che potrebbero superare di tanto l’attuale, bisognerà vigilare attentamente sulle mosse successive: se porteranno nuovi giocatori fatti, che non hanno bisogno di “maturare” (Muriel sembra l’unico di questa gestione fino ad oggi vergognosa) allora staremo zitti, diversamente si dovrà tornare a contestare ancora più rumorosamente.

    Staremo a vedere. Per ora io sotterro l’ascia di guerra perchè i risultati sportivi mi interessano di più della guerra ai Della Balle (che non riscuoteranno mai più le mie personali simpatie, ma se la squadra va bene e vince la cosa è irrilevante) ed in questa fase siamo ritornati sulla cresta dell’onda. Se, a fronte di cessioni importanti, prenderanno i soliti sconosciuti del mercato dell’innominabile DS che ci ritroviamo (non riesco a capacitarmi della presenza di questo soggetto, rimane incredibile) allora torneremo alla contestazione.

    Ma ora, forza, forza, forza viola ed avanti tutta in Coppa Italia. VOGLIAMO VINCERE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. bianco - 6 mesi fa

    si decidera’ l’atteggiamento da assumere ? ma chi siete se non vi va bene la societa’ non andate allo stadio fate un bel pulman e andate a tifare una squadra con un presidente cinese o americano o al limite andate a tifare juve cosi vedrete la vostra squadra vincere tanti scudetti e sarete contenti stop

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 6 mesi fa

      Sono i club, se non ne fai parte non è un problema, mica ti obbligano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Lk - 6 mesi fa

      Aspetta che Agnelli ascolta o incontra i tifosi… Ahahahaha

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Nicco - 6 mesi fa

    Scusate ma siete più contenti se ci comprano i cinesi e gli americani ? Pensate con loro di vincere scudetto champions ecc? Rispondete. O siete leggermente intelligenti da capire che ogni piazza ha la sua dimensione e che quella della Fiorentina può essere al max lottare ogni tanto x il quarto posto e tutti gli anni x l’Europa League, sono ripartiti con un nuovo progetto sportivo hanno azzerato il vecchio , gli vogliamo concedere il tempo di costruire oppure voi avete la bacchetta magica? Adesso che i conti sono apposto mi sembra che stiano investendo, e nn mi venite a dire che hanno comprato perché sanno già di vendere a giugno perché è un discorso da mentecatti, perché se ti portano 50 mln x Milenkovic e si vende se ne portano 100 x chiesa e si vende il calcio moderno è questo che vi piaccia o no, poi se volete finire in mani cinesi o americane va bene chiedete agli amici milanisti e romanisti come stanno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aoi_Haru - 6 mesi fa

      Un bel Pallotta magari …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. vecchio briga - 6 mesi fa

    Sono 17 anni che fanno autocritica sulla comunicazione. Sono fatti così, non comunicano. Continuano a scaricare la responsabilità sui giocatori in caso di cessione, ma è un controsenso se dicono anche che proseguiranno con l’autofinanziamento. OEOO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. 1926 - 6 mesi fa

    Solite balle e solite scuse. Per aver visto vincere TUTTI in 17 anni si sono scusati?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cix - 6 mesi fa

      Tutti chi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Aoi_Haru - 6 mesi fa

        Ma come non è chiaro? Tutti è l’Inter post Calciopoli e la Juve.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy