Il Torino riparte da Belotti e Iago Falque sul campo tabù

Il Torino riparte da Belotti e Iago Falque sul campo tabù

Il Torino non vince in casa della Fiorentina dal lontano 1976

di Redazione VN

Ci sono partite che non finiscono mai. E quando gioca la Fiorentina capita spesso: 3 a 3 con l’Atalanta, 3 a 3 con l’Inter qualche ora prima. Walter Mazzarri, tecnico granata, l’ha spiegato bene ai suoi ragazzi come monito per evitare distrazioni o per neutralizzare l’euforia eccessiva che, spesso, ha costretto il Toro a ripiegare su se stesso. Questo pomeriggio – scrive La Stampa – la corsa verso l’Europa di Rincon e soci ricomincia su un campo tabù (non arriva un successo dal ’76) e dopo le ferite per l’inaspettato stop al Grande Torino davanti al Bologna prima della sosta. “Per noi – così Mazzarri – comincia oggi una settimana che indirizzerà la stagione nella sua parte finale: Fiorentina, Sampdoria e Parma rappresentano un trittico decisivo“. Per ripartire, Mazzarri si affiderà ad un attacco costruito e pensato nel tempo: Belotti più Iago Falque, lo spagnolo di nuovo titolare dopo due partite vissute come jolly a gara in corso. Belotti, contro il Bologna, ha innestato la retromarcia dopo le scintille e la generosità delle ultime settimane.

vnconsiglia1-e1510555251366

Torino, ecco la probabile formazione scelta da Mazzarri

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy