Il primo passo di Chiesa e l’inizio di una nuova fase: il muro del silenzio è abbattuto

Il primo passo di Chiesa e l’inizio di una nuova fase: il muro del silenzio è abbattuto

Il talento viola torna a parlare dopo sei mesi di silenzio. Per il futuro di vedrà, ma intanto il messaggio che mandano giocatore e società è forte e chiaro

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani

Avremmo preferito una conferenza stampa vera e propria, con tanto di giornalisti e domande “scomode”, ma considerando i sei mesi di silenzio assoluto ci va bene anche così. Anche perché non decidiamo noi, ma una società che pensa prima di tutto a proteggere se stessa ed il giocatore. Lo chiamano il gioco delle parti, giusto così. Quel che più importa è che Federico Chiesa sia tornato a parlare di Fiorentina, di Firenze, del suo futuro e dei suoi sogni. Senza la paura di essere giudicato, con quel pizzico di tensione tipico di chi abbatte un muro d’incomprensione rimasto in piedi per tanto, troppo tempo. E’ uno dei primi passi dopo il dialogo aperto tra il padre e Commisso, per il resto si vedrà. Arriverà (speriamo) anche il momento della chiarezza anche su altri temi. Intanto, al di là dei contenuti, era giusto dire chiaro e tondo a tutti che musi lunghi e nervosismo – sempre che ci siano stati – sono definitivamente alle spalle.

Il che non significa per forza vedere Chiesa in maglia viola a vita, ma che da ora in avanti tutte le parti giocheranno a carte scoperte. E nella stessa squadra. Spalla a spalla, senza sfiancanti bracci di ferro. Cercando di perseguire il bene comune. Almeno nelle intenzioni, perché sentirsi immersi in una favola della Disney in cui tutti vivranno sicuramente felici e contenti sarebbe da ingenui. Si lavora per il futuro, ma con la testa ad un presente che vede la Fiorentina in caduta libera e in condizioni di estrema necessità. E cosa c’è di meglio che uno dei suoi calciatori più talentuosi carico e psicologicamente al 100%? Per qualcuno sarà poca roba, ma arrivare sani e salvi al termine della stagione è l’unica condizione necessaria per sperare in un futuro (prossimo) migliore.

Chiesa/2: “Rocco vuole investire e costruire un grande club. Sogno di giocare contro Messi”

VIDEO – La reaction ed i ricordi di Chiesa: il padre, gli inizio e l’abbraccio col fratello

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14385266 - 2 mesi fa

    Sosteniamo Chiesa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valter - 2 mesi fa

    Sarebbe l’ora di smontare tutto il teatrino creato contro chiesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lk - 2 mesi fa

    Ma gli possono girare le balle a uno dei giocatori italiani più forti, quando la sua squadra viene rinforzata cn giocatori da serie C o no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Chianti - 2 mesi fa

    Allora ora possiamo fare gli intransigenti e criticarlo oppure sostenerlo riservandosi le critiche per quando tornerà a Firenze da avversario. Io sono per la seconda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Aoi_Haru - 2 mesi fa

    Questo fantomatico “muro” è stato creato in estate dai giornalisti che han lucrato su presunti mal di pancia di Chiesa. Chiesa nei fatti è stato l’ultimo a mollare la scorsa stagione, non ha mai scritto nulla sui social e non ha mai lasciato dichiarazioni contro la società e nelle ultime settimane ha rinunciato alle vacanze per recuperare dall’infortunio.
    Ma se i giocatori scrivono sui social allora son dei ridicoli che dovrebbero solo pensare al campo e a lasciare dichiarazioni ufficiali, se non scrivono si crea il paradosso in cui sarebbe colpa loro non aver zittito voci di mercato di quelle strane entità che campano sul calciomercato azzeccando un nome su dieci o testate che, in mancanza di calcio giocato o di fantasia, non riescono che a scriver d’altro che di presunti trasferimenti, mal di pancia ecc. arrivando a riportare notizie altrui senza mai documentarsi e approfondire. “Gioca svogliato” quando gioca con la pubalgia, “non sorride” quando Chiesa non sorride mai. Manco fosse Adriano redivivo.
    Chiesa per quel che mi riguarda è stato il miglior giocatore della passata stagione in mezzo a tanti scappati di casa (Edimilson e via dicendo) e uno che s’è sempre fatto gli affari suoi lasciando rispondere alla società riguardo le continue (e ridicole) domande sul suo conto, senza crear telenovelas sui social insieme a compagne alla Icardi, parlando solo quando di fronte a microfoni. Ce ne fossero di Chiesa …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Valter - 2 mesi fa

      Hai tutta la mia stima.
      Finalmente qualcuno che non si fa annacquare il cervello dai gossip.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    Quello che ha abbattuto il muro dell’incomprensione è la promessa (e speriamo si esaudisca) di venderlo in estate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pamarell_193 - 2 mesi fa

      Anche io vorrei tu tifassi un’altra squadra e ti togliessi di torno. Ma come vedi non tutti i desideri vengono esauditi

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy