altre news

Il Museo del Calcio riapre al pubblico sabato 1° maggio

Nuovi percorsi espositivi e novità per "vivere" le emozioni del calcio

Saverio Pestuggia

Sabato 1° maggio 2021 è una data da segnare. Il Museo del Calcio, che raccoglie i cimeli delle Nazionali- alle porte del Centro Tecnico Federale di Coverciano- riapre al pubblico, in sicurezza, dal 1° maggio dalle 10 alle 18 (ingresso consentito fino alle 17,30) con orario continuato. Si presenta in una veste rinnovata e con nuovi cimeli legati alla Nazionale, alla sua storia e al presente. Ci sono nuovi percorsi espositivi e nuovi oggetti che raccontano il calcio e gli Azzurri.

“Il Museo del Calcio non si è mai fermato e per questo ringrazio la squadra di lavoro- spiega Maurizio Francini, direttore del Museo del Calcio. La struttura museale, infatti, ha continuato la sua attività di rinnovamento per diventare sempre più un luogo per le famiglie e per vivere le emozioni del calcio ed essere 'protagonisti'. Assume così il carattere di un complesso sempre più fruibile, che unisce le generazioni. A breve ci saranno anche ulteriori novità con nuove iniziative legate al Museo”

Tra le novità: un percorso espositivo con nuove collezioni in ordine tematico e cronologico, la sala trofei, la sezione dedicata alla Nazionale femminile, fino all’area proiezioni per vivere ricordi del calcio attraverso i suoni e i video. Riapre anche lo shop del Museo dove è possibile trovare oggetti ufficiali legati alla Nazionale, tra cui maglie, sciarpe, palloni. E’ necessaria la prenotazione per il fine-settimana. Questa è richiesta anche durante la settimana per pacchetti riservati agli istituti scolastici e alle società sportive. Contatti per prenotare: info@museodelcalcio.it e tel: 055 600526.