“Il caos calendari? C’è un’idea, ma il problema saranno gli altri paesi europei…”

“Il caos calendari? C’è un’idea, ma il problema saranno gli altri paesi europei…”

L’opinione

di Redazione VN
Bocci

Il giornalista Alessandro Bocci ha parlato in collegamento con il Pentasport di Radio Bruno Toscana:

Non credo si potrà ripartire ad aprile, ma si dovrà farlo quando sarà il momento senza scannarsi per questioni economiche. Non è facile in queste situazioni, sul basket c’è stata molta bufera; nel calcio si dovrà risolvere il problema del calendario che non prevede zone cuscinetto per recuperare in casi di emergenza. Non che qualcuno potesse aspettarsi tutto questo… Tutti sono d’accordo sul tentativo di portare a termine la stagione, si fanno ipotesi ma il bollettino peggiora ogni giorno. L’idea è di cominciare a maggio e finire entro il 30 giugno, per non sforare la scadenza di vari contratti, Poi c’è da fare i conti con le coppe europee: se l’Italia sarà tra 7/8 settimane in condizione di ripartire, non è detto che lo siano anche gli altri paesi europei, che sono in “ritardo” rispetto a noi.

La notizia che non avremmo voluto dare: il coronavirus entra nelle fila della Fiorentina

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Freddy - 4 mesi fa

    L’unica soluzione è annullare il campionato in corso.
    Riprendere speriamo il prossimo anno con le stesse squadre in tutte le categorie.
    Nelle coppe stesse squadre di quest’anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy