I ricordi, lo Stadium e quella voglia matta di convincere Sousa: Rossi c’è (?)

I ricordi, lo Stadium e quella voglia matta di convincere Sousa: Rossi c’è (?)

A Moena è stato bello ma non è bastato per convincere Sousa ad inserire Pepito tra i titolari inamovibili. E anche sul mercato non ci sono certezze

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani

Pensi a Giuseppe Rossi e la mente vola inevitabilmente a Fiorentina-Juventus. Quel Fiorentina-Juventus. Due anni e 10 mesi dopo, un altro Pepito e un’altra viola, quantomeno controversa, certamente meno ambiziosa, bussano alla porta dello Stadium. Senza certezze assolute, almeno il primo, perché a Moena è stato bello ma non è bastato per convincere Sousa ad inserirlo tra i titolari inamovibili.

Nonostante le prove in chiaroscuro contro Celta, Leverkusen, Schalke e Valencia, Pepito si gioca comunque le sue chance di partire dal primo minuto domani sera. Anzi, il ballottaggio con Ilicic, al momento, lo vede in vantaggio. Insomma, Rossi vuole esserci. Con un occhio alle scelte tattiche di Sousa e l’altro al mercato, ma con in testa quella voglia matta di graffiare come ai vecchi tempi. Come 3 anni e 10 mesi fa, esatti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy