Guerini: “Sousa? Vada adesso a farsi i selfie con i tifosi… Ora l’ambiente è frustrato”

Guerini: “Sousa? Vada adesso a farsi i selfie con i tifosi… Ora l’ambiente è frustrato”

L’ex club manager della Fiorentina fino a pochi mesi fa, dice la sua sul momento viola

di Redazione VN

L’ex dirigente e calciatore della Fiorentina Vincenzo Guerini è intervenuto a Radio Bruno Toscana. Queste le sue parole: “Negli ultimi 3-4 anni siamo stati lì lì per fare il salto di qualità, abbiamo sentito l’odore di vincere qualcosa e siamo rimasti un po’ esasperati da questo. L’anno scorso forse ci siamo un po’ illusi e adesso è emersa la frustrazione che sta portando tutti ad andare sopra le righe, sia i tifosi nella contestazione che la proprietà nel suo risentimento. Sousa? Non sono obiettivo quando parlo di lui, ha preso in giro un po’ tutti. Vorrei che andasse ora a farsi i selfie con i tifosi… Quando era primo in classifica aveva il coltello dalla parte del manico, avrebbe potuto mettere la società spalle al muro per ottenere dei rinforzi, invece si è limitato alle frecciatine in sala stampa. Tutti pendevano dalle labbra dell’allenatore fino a qualche mese fa, però ha sempre fatto scelte particolari. Però bisogna fargli i complimenti per come ha lanciato e valorizzato Bernardeschi e Chiesa. Credo che il prossimo anno sia necessaria una rivoluzione”.

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 3 anni fa

    Grande Vincenzo, se una persona onesta, professionale e innamorata della Fiore come te è arrivata a dire queste cose, significa che le pessime sensazioni ricevute da questo allenatore sotto forma di valori morali sono confermate. Doveva essere allontanato a gennaio 2016 ma come dici tu aveva il coltello dalla parte del manico e l ha utilizzato nel peggiore dei modi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Horsenoname - 3 anni fa

    La cosa che mi dispiace è tutto questo rancore che porta e non gli fa onore , invece la cosa che salta agli occhi è che nonostyante ci sia il video sotto di Marcos Alonso non viene minimamente mensionato l’errore madornale fatto da tutti nel cederlo , forse era veramente l’unico vero talento che avevamo e nonostante l’acclamazione dei 28 milioni incassati oggti ci rendiamo conto se alla guida della squiadra ci fosse stato un allenatore decente avremmo potuto cederlo almeno al doppio , segna ogni partita ed è dibùventato un punto di foprza del Chelsea , evidentemente il parrucchino che non è uno stupido ci ha visto bene . Questo dovrebbe far meditare sia alla Fiorentina che alla stampa quanta scarsezza anche di valutazione abbiamo in società . Ricordo commenti che dicevano che a quella cifra sarebbero andati loro a portarlo in Inghilterra , proprio degli inteditori non c’è che dire fossi in loro mi candiderei per un posto di dirigente in ACF Fiorentina con quella lungimiranza sicuramente li assumerebbero subito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonio Capo d'Orlando - 3 anni fa

      Marcos Alonso e’ il prototipo del giocatore adatto al campionato inglese, fatto di muscoli e forza. Sicuramente nel campionato italiano o in quello spagnolo……diventa un giocatore normale di buon livello. Rimanendo alla Viola, quest’anno, non avrebbero preso neanche la meta’. Poi, per essere venuto da noi a zero, sicuramente nel contratto aveva delle clausole a suo favore…. Non entriamo in meandri che non conosciamo. Non credo che un terzino, anche se ottimo, possa inficiare la stagione dello scenziato Suosa. Leggiti la statistica secondo cui abbiamo perso piu’ punti di tutti, contro le ultime cinque in classifica e fai una riflessione……
      FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. jordan - 3 anni fa

      Di sicuro tra lui, Olivera e Milic ce ne corre, ma un giocatore rende anche per come lo si impiega e credo che Conte lo impieghi al meglio delle sue potenzialità e caratteristiche il che non è affatto detto sarebbe successo qui. E’ ottimo in fase di spinta, molto meno in fase difensiva il che da noi conta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. unial5_723 - 3 anni fa

    “Quando era primo in classifica aveva il coltello dalla parte del manico, avrebbe potuto mettere la società spalle al muro per ottenere dei rinforzi…”, forse, la butto li, gli ha chiesti e qualcuno, probabilmente gli ha risposto di “andare a cag…..”. Mi sembra più normale questa ipotesi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jordan - 3 anni fa

      E’ un’ipotesi alla quale uno con le palle risponde “arrivederci”. Il che a dicembre dell’anno scorso, con la squadra quasi in testa avrebbe provocato uno sconquasso. Questo vuol significare Guerini. Invece da coniglio qual è, si è limitato a mettersi sull’imbraco e a fare dichiarazioni a cazzo pressochè settimanali, ma continuando a prendere puntualmente lauta prebenda. Per me ha grosse lacune anche come tecnico (disconosce la fase difensiva), ma come persona è indiscutibilmente inaffidabile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Via (mai una) Gioja - 3 anni fa

    Che frustrazione avrà quest’ometto… sarà perché è lui i selfie non glieli chiede nessuno? Ma i peggiori sono coloro che lo sanno e continuano a farlo intervenire. Non fanno informazione… non aiutano la creazione dell opinione pubblica… fomentano i opinione pubblica!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 3 anni fa

      Definire ometto Vincenzo Guerini è un’abominia, si vede che non lo conosci neanche di striscio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bitterbirds - 3 anni fa

        giusto, ma un se ne può più del suo malcelato rancore – talmente malcelato che ammette persino di non essere obiettivo. questa non è di certo una grande dimostrazione di statura

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Antonio Capo d'Orlando - 3 anni fa

          Sousa ha fatto allontanare Guerini ed anche Fagorzi. In realta’ si e’ liberato di chi non la pensava come lui. Poi ammettere di non essere obiettivo, e’ prova di garnde onesta’. Certo in questo mondo di falsi se uno parla con onesta’, non e’ certo ben visto…….
          FV

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. bitterbirds - 3 anni fa

            premesso che il mio giudizio su sousa non cambierebbe comunque di una vitgola, la prova sarebbe stata dire “non sono obiettivo quindi taccio sulla persona”

            Mi piace Non mi piace
      2. Via (mai una) Gioja - 3 anni fa

        No Saverio, non lo conosco (non vedo perché dovrei).
        Ma vengo dalla “tua parte”: fa onore a quest’UOMO (mi sono corretto) continuare a fare certe affermazioni (tirando in ballo i selfies è evidentemente una presa in giro) a 1 anno e mezzo dalla conclusione della storia? E’ un atteggiamento corretto? Non si accorge che fa “il gioco” dei domandatori in cerca di veleni? Infine, entrando nel merito: non mi pare che la Società abbia fatto nulla per trattenerlo o per ridargli “i suoi spazi”. Forse non solo da Sousa quel ruolo era ritenuto non proprio fondamentale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bitterbirds - 3 anni fa

    “Non sono obiettivo quando parlo di lui”
    e allora perchè parli ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marcodalpaesello - 3 anni fa

      A te farei la stessa domanda, senza la premessa…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bitterbirds - 3 anni fa

        perchè è una bischerata di ragionamento

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. emilio - 3 anni fa

    … ORA E’ UNA CADUTA DI STILE… “TU QUOQUE BRUTE FILI MI”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. massimo_383 - 3 anni fa

    Guerini ha il dente avvelenato e non è bello sentire qualcuno attaccare mentre quando aveva il contratto difendeva tutti gli allenatori possibili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il Viola di Gallipoli - 3 anni fa

      Guarda che Guerini è stato l’unico che non ci ha detto mai cazzate ma sempre come stavano le cose.

      Secondo te perchè lo hanno fatto fuori?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gaetano - 3 anni fa

      E’ la vita che è così. Un po’ come faceva Antognoni con i DV, si sono invertiti i ruoli. Però Antognoni è Antognoni, uno da pallone d’oro che è rimasto con noi per tutta la carriera in A, uno che ha sacrificato prima la testa e poi una gamba per la Fiorentina, uno che ci ha salvato dalla B non so quante volte, uno che per anni è stata la nostra unica gioia. E che esordio con la nazionale contro la grande Olanda di Cruijff!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. johan14 - 3 anni fa

        Peccato che ora non giochi più. Nel ruolo che ora fa Antognoni, che ci sia lui o un altro l’è la listesima. Si vince coi giocatori forti. Quelli che guadagnano tanto, tanto pe’ capissi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. mops - 3 anni fa

        Di un po ragazzino, ma tu lo hai mai visto giocare Vincenzo Guerini? No non lo hai mai visto! Uno che in campo i lasciava i polmoni. Al suo fianco Antognoni poteva pure giocare tranquillo senza compiti di copertura! Perchè per saltare Vincenzo, ci voleva un Caterpillar! Quindi onore al buon Guerini!!! soloforzaViola’57

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Gaetano - 3 anni fa

          Grazie per il ragazzino! Onore al buon e sfortunato Guerini, certo. Antognoni è stato Antognoni prima e molto dopo Guerini. Guerini ha giocato, per sua sfortuna in un incidente stradale con Caso, un paio di anni in Viola. Quel periodo la Viola fu proprio sfortunata, prima Guerini, poi Roggi, poi Desolati.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Barsine - 3 anni fa

      perchè quando parla qualcuno male dei Della Valle ha sempre ragione mentre se qualcuno parla male di Sousa e del suo modo inetto di gestire le risorse che aveva a disposizione è un ingrato? Che vada adesso a farsi i selfie … vediamo quanti nocchini prende il vatce souza

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy