Gravina: “Abbiamo un radar che fermerà il razzismo. La maglia verde? Un successo”

Gravina: “Abbiamo un radar che fermerà il razzismo. La maglia verde? Un successo”

Le parole del presidente della Figc

di Redazione VN

Gabriele Gravina, presidente della Federcalcio, intervistato da La Repubblica, svela lo strumento con cui il calcio italiano vuol combattere il razzismo: “Esiste un radar passivo, in dotazione all’antiterrorismo, che capta con microfoni direzionali la provenienza di un rumore. Può scovare in diretta chi sta facendo un coro razzista. O anche ricostruire la traiettoria di un petardo. Bastano due pannelli per settore, il costo non è proibitivo, lo produce un’azienda italiana. C’è solo un ostacolo legato alla privacy, perché può ascoltare conversazioni private allo stadio, ma è uno strumento micidiale. Vogliamo coordinarci con il Viminale, contiamo di testarlo in Italia-Armenia a Palermo [CLICCA]“. E sulla maglia verde annuncia: “La rivedremo almeno in un’altra partita. All’Europeo no. Puma ha registrato il tutto esaurito in 48 ore, i giocatori stessi ne hanno volute tre a testa, è stata un successo”.

 

FOTO – Razzismo, Vieira non ci sta: “Il calcio deve punire ed educare gli idioti”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy