Gori: “A Firenze avrei giocato poco, ma restare alla Fiorentina sarebbe un sogno”

Le parole di Gabriele Gori, attaccante del Foggia in prestito dalla Fiorentina

di Redazione VN
© ViolaNews.com

L’attaccante del Foggia Gabriele Gori – in prestito dalla Fiorentina – ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Italia 7. Queste le sue parole:

Mi trovo molto bene in questa realtà, anche con la città e i tifosi. Ovviamente, vorrei avere più spazio ma me lo conquisterò sicuramente con le prestazioni. Le prime gare le ho giocate, hanno fatto acquisti importanti e può capitare che resti in panchina come adesso. Mi sto allenando molto bene, il mister crede in me e mi batterò. Il primo gol tra i professionisti (all’esordio, in Coppa Italia, ndr) è stata una bella esperienza, lo ‘Zaccheria’ è caldissimo e c’erano tantissimi tifosi, mi ha fatto un grande effetto e spero di segnarne tanti altri. Non sento la pressione del pubblico, volevo questo: se voglio giocare al ‘Franchi’ un giorno, devo prepararmi al massimo e Foggia l’ho vista come una prova importante. Spero di far bene in Serie B e di avere un futuro prosperoso. Mandarmi in prestito è stata una scelta anche della società, era pure il mio obiettivo: andare nel campionato cadetto per fare un’esperienza. Saluto tanto Sottil, ho visto che ha esordito. Qui sono già a cinque presenze, a Firenze ne avrei fatte la metà. Devo dare il massimo tutte le partite, poi verranno anche i risultati personali. Sarebbe un sogno tornare e restare in Prima Squadra, l’ho provato per poco ed è un bel punto d’arrivo. Bisognerà vedere con il tempo.

vnconsiglia1-e1510555251366

Vlahovic prenota un posto: adesso sogna di giocare dall’inizio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy