Gasperini: “Vinto nel modo migliore. Siamo stati produttivi nel gioco”

Gasperini ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria contro la Fiorentina

di Iacopo Nathan
Gasperini

Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini ha parlato in sala stampa dopo la vittoria contro la Fiorentina:

Avevamo bisogno di vincere e l’abbiamo fatto nel modo migliore oggi. Sicuramente dopo la Champions ci siamo tolti un peso dalla testa, abbiamo fatto tante partite ravvicinate. In questi momenti stiamo trovando solidità, abbiamo giocatori adesso che fisicamente stanno molto bene.

A Sky Sport ha aggiunto:

Quest’anno la Champions è stata ogni settimana, giocare ogni martedì e poi trovarti squadre fresche in campionato è stato impegnativo. Alcune partite siamo state un po’ sottotono, ora per un paio di mesi avremo la testa al campionato. Contiamo di fare meglio del recente passato.

L’esclusione di Gomez? Avevamo fatto 9 partite di campionato e 6 di Champions e le aveva giocate tutte. C’è la necessità di trovare una formula anche senza di lui. Oggi siamo stati anche produttivi nel gioco.

GERMOGLI PH:
3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BVLGARO - 1 mese fa

    hai dato lustro all’Italia in Europa con la grande vittoria con il Liverpool, sarai anche antipatico, ma hai merito di avere una squadra che gioca al calcio e una società fantastica dal primo all’ultimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Sblinda - 1 mese fa

    Davanti avevate dei morti. Vincevo anche io ciccio.
    Goditela che quest’anno il 4 posto lo vedi con il lumino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 1 mese fa

      Ognuno fa i commenti che crede ma permettimi di obiettare sul tuo ragionamento. Se loro vedranno con il binocolo la Champions noi fenomeni con una
      società di fenomeni con i migliori calciatori sulla piazza a cosa possiamo ambire? Su cerchiamo di essere meno astiosi verso un allenatore che ci ha bastonato in diverse occasioni da un 3 anni a questa parte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy