Friedkin si presenta in grande stile: “Regalerò ai tifosi della Roma il quarto scudetto”

Friedkin si presenta in grande stile: “Regalerò ai tifosi della Roma il quarto scudetto”

Le parole del neo proprietario in pectore del club giallorosso: “Eredito da James Pallotta una grande società calcistica, lui non ha avuto fortuna…”

di Redazione VN

Il 2020 consegnerà alla Roma un nuovo presidente: Dan Friedkin, magnate texano, tra i 500 uomini più ricchi al mondo e con un patrimonio di 4,3 miliardi di euro. Parlando con i suoi collaboratori, l’imprenditore non ha nascosto gli obiettivi a breve termine da raggiungere. Nelle parole riportate da Il Messaggero, afferma: “Non voglio illudere i tifosi, ma sono animato da grandi progetti: nel più breve tempo possibile regaleremo ai tifosi giallorossi il quarto scudetto che sognano dal 2001. Eredito da James Pallotta una grande società calcistica, lui non ha avuto fortuna nonostante il grande impegno e la passione che ha profuso. Spero di essere assistito dalla sorte”.

Commisso e i suoi fratelli: quando il calcio è made in USA

Pedullà: “Proposto Abate, in attacco Cutrone o Petagna”. E su Bonifazi e Duncan…

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gasgas - 3 mesi fa

    Io me ne intendo poco, ma ogni volta che arrivano nuove proprietà sono sempre fra le più ricche al mondo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Up The Violets - 3 mesi fa

    Eh lo so, c’hanno quest’americana tendenza all’esagerazione. È il loro limite più grande, dopotutto da loro lo sport, che sia professionistico o no, non prevede retrocessioni e si possono permettere ogni genere di dichiarazione così, “a gratis”. Sta, o meglio starebbe, a noi soppesare il tutto in relazione alla realtà dei fatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. viola1946 - 3 mesi fa

      Gli sport americani sono improntati alla “contendibilità”, per cui le norme vigenti, favoriscono il ricambio frequente di chi vince un trofeo. Ad esempio, oltre al limite massimo di ingaggio, conosco la regola che l’ultimo in classifica ha la prima scelta nel campionato studentesco. Altro non conosco.
      Da noi, invece, non c’è solo il gioco delle retrocessioni e delle promozioni, ma, parlo del calcio sport principale, le regole tendono, invece, a favorire il predominio dei potenti, soprattutto se guardiamo a Spagna e Italia. La stessa regola del Fair Play Finanziario posta per frenare le spese delle grandi, si sta rivelando un ostacolo grossissimo allo sviluppo delle piccole.
      Ora, probabilmente gli investitori americani avranno molte sorprese amare nel venire da noi, dove purtroppo diventa ogni giorno più vero il detto:”se non spendi non vinci”. Spendere significa concorrere contro la Juventus che ha un monte ingaggi e un monte ammortamenti altissimo.
      Poi, tutto può accadere se è solo la Juve a comandare, basta che sbaglia un campionato ed ecco che l’inseguitrice ne potrebbe approfittare. Ma se l’Inter rientra nel gioco, come sembra stia accadendo (parlo di gioco economico) allora diventa quasi impossibile scalzarle entrambe.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. filippo999 - 3 mesi fa

    questo è partito male , peggio di Commisso….ma gli americani sono
    un pò bambini , si lasciano andare facilmente e non capiscono
    cosa è il calcio italiano e tutti i poteri che ci sono dietro….
    in America c’è meritocrazia , qui è impossibile visto che alcuni club partono
    già con fatturati che sono il quintuplo o il sestuplo di quello di molti
    altri club….o cambia il sistema o non c’è trippa per gatti…ciò
    non toglie che non ci si possa togliere soddisfazioni cmq , vedasi il caso
    della Lazio , che non è certo un club ricchissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. magicdolc_8322107 - 3 mesi fa

    Fly down…!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. folder - 3 mesi fa

    Allora:
    questo è meno ricco di Commisso(Rocco ha circa 2 Mld.€ di più )e parla già di scudetto?Allora voglio la Coppa dei Campioni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Viola74 - 3 mesi fa

      E hanno pure 237 milioni di debiti alla faccia del fair play finanziario che sembra riguardi sempre e soltanto noi, roba da manicomio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. viola1946 - 3 mesi fa

        Veramente i debiti sono molto di più, oltre 500 milioni. Il problema è che dai dati di bilancio di giugno 2019 emerge un patrimonio negativo di oltre 100 milioni, ovvero il totale del passivo è superiore al totale dell’attivo per circa 125 milioni. Avere debiti non necessariamente è un dato negativo: se compri una casa con il mutuo è vero che hai un debito ma è vero che hai in proprietà una casa; il problema è avere il denaro per pagare le rate.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Lk - 3 mesi fa

      Ma ancora credi a queste classifiche? Lascia perde… Hai mai visto la presenza delle famiglie veramente più ricche al mondo? Rothschild, Rockefeller, Walburg o Elkan? No… Oggi vengono dichiarati bilanci tutti da verificare. La maggior parte posseggono azioni, che ad oggi sono alte perché la borsa americana viaggia, ma se scende perdi ttt o quasi, molti detengono titoli che si sono da riscuotere, ma molti di essi sono tossici e non verranno mai messi in riscossione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy