Gazzetta: Fiorentina a Commisso, tutti i retroscena della trattativa con i Della Valle

Negli uffici milanesi della Tod’s i fratelli Della Valle e il magnate americano di origini calabresi hanno raggiunto un’intesa per la cessione del club

di Redazione VN

L’accordo è stato raggiunto, Rocco Commisso è il nuovo proprietario della Fiorentina – scrive Luca Calamai su Gazzetta.it -. L’ufficialità, però, arriverà solo tra qualche giorno. Per il passaggio del pacchetto azionario del club viola ci sono dei tempi tecnici da rispettare. L’operazione è iniziata circa un mese fa grazie all’opera di un importante istituto di credito internazionale. Oggi sono stati sciolti gli ultimi nodi in un incontro, durato quasi due ore, tra il magnate americano e i fratelli Della Valle, negli uffici della Tod’s a Milano. Un confronto cordiale che è stato preceduto da una breve riunione tra Mario Cognigni, presidente operativo della Fiorentina e figura di riferimento per la famiglia Della Valle, e Joe Barone, il braccio destro di Rocco Commisso.

POI LA STRUTTURA SPORTIVA — Un’ora a tavolino per smussare gli ultimi angoli e per un’analisi del mondo viola da un punto di vista economico. Analisi che continuerà anche domani. Chi compra vuole chiarezza al cento per cento ma, su questo fronte, di sicuro non nasceranno problemi. La Fiorentina è uno dei club più sani non solo del campionato di Serie A ma di tutto il panorama calcistico europeo. Commisso e Barone si sono poi spostati in uno studio notarile e quindi sono rientrati in albergo. L’accordo è stato raggiunto su una base di 180 milioni di euro. E nelle prossime ore il nuovo proprietario italo-americano comincerà a pensare alla struttura sportiva. Ancora tutta da costruire. IL CORRIERE DELLA SERA CONFERMA: E’ FATTA!

Violanews consiglia

Cessione Fiorentina: fumata bianca Commisso-Della Valle, ma l’annuncio potrebbe slittare

B. Ferrara: “Adesso Firenze può immaginare un futuro che non sia una condanna”

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ottone - 1 anno fa

    E avrei anche voluto vedere se con questa tirchieria che quasi ci costa la serie B avessero portato sul mercato una società indebitata !!! Oh, ma che ci siete o ci fate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. thedoctor1974 - 1 anno fa

    Benvenuto, facci sognare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Roberto Messora - 1 anno fa

    “La Fiorentina è uno dei club più sani non solo del campionato di Serie A ma di tutto il panorama calcistico europeo.”
    saperne di gestione aziendale. quando fai le cose per bene, poi tutto diventa facile, anche vendere in una giornata la società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ale campi - 1 anno fa

      probabilmente il problema è stato quello, troppi gestori e ragionieri e nessuno con competenza e passione per il calcio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. batigol222 - 1 anno fa

        Eh si

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Dejan - 1 anno fa

    nasconditi bene, fai più bella figura!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. glover_3713546 - 1 anno fa

    Commisso paga la Fiorentina 180 milioni di euro… Saputo e Tacopina pagarono il Bologna 6 milioni di euro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 4 Luglio 2019 - 1 anno fa

    Benvenuto, proprio nel giorno di festa U.S.A, buon tacchino!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alan1971 - 1 anno fa

      …ne avessi indovinata una….

      In USA la festa è il 4 luglio e oggi siamo al 4 giugno… ed è la Festa dell’Indipendenza…
      …e il tacchino si serve per la Festa del Ringraziamento, cioè alla quarta settimana di novembre….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dejan - 1 anno fa

        l’unico aspetto positivo è che va contro la peggiore proprietà: il male assoluto per 17 anni

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alan1971 - 1 anno fa

          ..almeno quello sì…. di vedovalle ce ne sono – e purtroppo ce ne saranno – ancora troppi e per parecchio…
          Damnatio memoriae per quel che mi riguarda

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Dejan - 1 anno fa

    La liberazione!!! Non ci comprava nessuno…
    Via i della valle e i suoi troll Barsine, Carlo, Stefano, Tony Manero, Fudo77, roberto messora e 29agosto1926, da oggi tutti disoccupati (praticamente la stessa persona all’infinito)

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy