Finale Champions League: allarme bomba rientrato a Kiev

La chiamata anonima di questa mattina annunciava la presenza di cinque ordigni esplosivi

di Redazione VN

L’allarme bomba a Kiev pare esser rientrato. Nella mattinata di quest’oggi infatti, era stata effettuata una chiamata anonima che informava al presenza di cinque ordigni esplosivi posizionati nella città ucraina, che questa sera ospiterà allo Stadio Olimpico la finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool. La polizia ucraina si  mobilitata fin da subito e adesso è stata confermata la non presenza di alcun ordigno. Anche le stazioni ferroviarie, inizialmente chiuse per questioni di sicurezza, sono state riaperte al pubblico.

 

Violanews consiglia

 

Pastorello, ag. Meret: “Non bastano venti milioni per prenderlo. Fiorentina? La vedo tagliata fuori”

 

Primavera 1 – Segui in TEMPO REALE i risultati dei play off e play out

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy