Figc, Veltroni si tira fuori: “Presidente? Serve qualcuno come Baggio o Maldini”

“Il ruolo di presidente? Io penso che a governare la FIGC ci vogliano persone interne al mondo del calcio come Baggio o Maldini”

di Redazione VN

Ospite di Sky Sport 24, Walter Veltroni commenta la giornata del consiglio federale:

Alla fine, ciò che conta non è il risultato sportivo ma essere eletti. Si va a caccia di voti, e la cosa migliore è dispensare risorse o lasciare tutto com’è. Detto questo, cose importanti sono state fatte con Tavecchio: il VAR e altro. Però il fatto di non andare ai Mondiali per la prima volta dal ’58 è una catastrofe, sottrae al calcio gioia. Ma davvero il problema del calcio italiano è il commissario tecnico? Oppure il fatto che Lega A e B sono commissariate? O che non abbiamo le seconde squadre? O che il livello del calcio italiano si è abbassato? Ormai si insegna solo a diventare grossi fisicamente, più che a saltare l’uomo. Il ruolo di presidente? Io penso che a governare la FIGC ci vogliano persone interne al mondo del calcio. Oppure una combinazione tra manager a persone come Costacurta, Baggio, Maldini, Massimo Mauro. Penso che il calcio debba essere un pochino restituito a loro. Penso vada cambiato il meccanismo elettorale, perché altrimenti se non sarà Tavecchio sarà un suo emulo. Va cambiato il meccanismo di scelta.

VIDEO – Pioli: “Ieri punto di partenza importante, ritrovata la positività”. Sulla Lazio e gli obiettivi…

UFFICIALE: Tavecchio si è dimesso. I dettagli e le opzioni per il futuro. Segui il LIVE

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Freddy - 3 anni fa

    Completamente daccordo su tutta la linea salvo sul nome di Massimo Mauro.
    Credo proprio che tocchi al ministro preposto intervenire e completare l’epurazione sia in FIGC che in Lega.
    Unica cosa da salvare la VAR.
    Il nostro campionato fà schifo nello spettacolo, negl’introiti in Italia e dall’estero.
    L’attuale distribuzione dei soldi alle società è a solo vantaggio di 4 squadre. Juve, Roma, Milan e Inter.
    Alla faccia delle capacità sportive e imprenditoriali.
    È ora che chi arriva dietro incassi meno di chi gli stà davanti.
    Con tale sistema Udinese e Atalanta che sanno operare, potrebbero aver vinto qualcosa.
    Come la stessa Fiorentina che per anni è arrivata di volta in volta avanti a società più foraggiate.
    Ma state tranquilli strisciati ora fatto fuori Tavecchio e Ventura, il resto non cambierà per niente.
    E potrete continuare a spartirvi scudetti di nessun valore etico o sportivo. E farete le solite brutte figure all’estero.
    Io è da Italia 90 che non tifo per l’Italia nel Calcio.
    Essendo per la Fiorentina me ne hanno fatte troppe e troppo sporche per guardare al calcio nazionale con favore.
    Quindi l’altra sera non ho gioito ma neanche mi son disperato.
    In un paese di gente normale questa sarebbe un’occasione per guardarsi in faccia veramente e ripartire con umiltà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. il nipote di viola - 3 anni fa

    e` bene sapere che oltre tavecchio chi lo ha avuto nel mazzo e` l`eminenza grigia che grazie alla sua quasi impalpabile vicinanza col capo otteneva favori occulti. ovvero lo tifo, no lo tiro, nemmeno. LO TITO. stai a vedere che la lazio non va piu` forte come prima. hummmm! meditiamo e applaudiamo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. magicdolc_785 - 3 anni fa

    Ohhhhh,finalmente qualcuno che pensa che per fare il presidente ci voglia gente di calcio e non i soliti attaccati alla poltrona…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy