Ferrero difende la Nazionale: “Basta processi, lunedì in campo senza paura. Mica sono tutti brocchi adesso…”

“Se siamo tutti italiani perché stiamo attaccando la Nazionale? Lasciamo in pace Ventura ed i nostri ragazzi, solo facendo così avremo una maggior forza per giocarci il ritorno con la Svezia”

di Redazione VN

Il patron blucerchiato Massimo Ferrero è intervenuto ai microfoni di Radio CRC, commentando con queste parole il tema all’ordine del giorno: la Nazionale. “Se siamo tutti italiani perché la stiamo attaccando? Lasciamo in pace Ventura ed i nostri ragazzi, solo facendo così avremo una maggior forza per giocarci il ritorno con la Svezia. Siamo italiani o inquisitori? Facciamolo dopo il processo. Lunedì lo ribaltiamo il risultato, i ragazzi devono giocare con il cervello libero. Basta dei processi prima di esser condannati. C’è la prova dell’innocenza fino alle prossime 48 ore. Ma sono diventati tutti brocchi? Portiamo noi l’Italia al Mondiale, se li massacriamo non serve a niente. Aiutiamo Ventura. Allora oggi Immobile non vale più niente, Chiellini non vale più niente, tutti gli altri non valgono più nulla? Lunedì in campo non possono andare con la paura, siamo il paese più bello del mondo. Immagina se Insigne va in campo con il cuore pesante. Andiamo tutti a San Siro con il cuore giusto. Io non ho nessun calciatore in Nazionale, perciò non avrei nessun interesse”.

VNCONSIGLIA1 leggi anche

Viola in Nazionale: Pezzella titolare in Russia-Argentina

Svezia-Italia: abbattuta quota 10 milioni di telespettatori

I soldi del Mondiale: ecco il premio per chi si qualifica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy