Diritti tv, Cairo: “Siamo alla svolta, o si cambia o la Lega fa un canale proprio”

Diritti tv, Cairo: “Siamo alla svolta, o si cambia o la Lega fa un canale proprio”

Il presidente del Torino dopo l’asta andata quasi deserta: “Per la Lega potrebbe essere una benedizione, il calcio italiano vale molto più di quanto offerto ieri e di quello che prendevamo”

di Redazione VN

“È il momento della svolta: o troviamo un nuovo sistema o ci facciamo un nostro canale”. Il presidente del Torino, Urbano Cairo, prende posizione sulla querelle diritti tv, dopo che l’asta 2018-2021 scaduta ieri è andata quasi deserta, con il ritiro di Mediaset, il mancato interessamento di Tim e le uniche offerte di Sky e Perform. E non vede nero, anzi: “Siamo in una botte di ferro, quello che è accaduto ieri sui diritti del calcio potrebbe essere per la Lega una benedizione – spiega all’Ansa il numero 1 granata, editore di La7 e presidente di Rcs MediaGroup – un dato è certo: il calcio italiano vale molto di più. Non solo di quello che è stato offerto ieri, anche di quello che prendevamo”. (gazzetta.it)

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. massimo - 2 anni fa

    Una domanda, se fanno un canale proprio da chi li prendono i milioni di euro per i diritti ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 2 anni fa

      Dalla pubblicità venduta

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy