Conte vola basso: “Sono venuto all’Inter per cambiare la storia”

Conte vola basso: “Sono venuto all’Inter per cambiare la storia”

Il tecnico dell’Inter: “Il mio non era uno sfogo ma un ragionamento costruttivo, voglio spingere tutto il club al massimo”

di Redazione VN

A pochi giorni dal suo sfogo contro i dirigenti dell’Inter, rei di non aver programmato bene il mercato dandogli una rosa inadeguata, Antonio Conte corregge il tiro: “Le mie parole a Dortmund erano costruttive e non ho problemi con la società” ha detto oggi alla vigilia del match contro il Verona. “Sono stato chiamato qui per cambiare i giri del motore dell’Inter e ogni cosa che faccio la faccio per migliorare le situazioni e capire che si può e deve fare meglio, perché siamo l’Inter. Io non posso accontentarmi, dobbiamo spingere e alzare l’asticella tutti. Altrimenti la storia sarà sempre uguale negli anni e sarebbe un peccato perché a me vivacchiare non piace”.

CHAMPIONS LEAGUE, INTER (E ATALANTA) QUASI FUORI

 

FOTO – Diletta è “l’amica speciale” di Joseph Commisso

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy