Consumatori contro la Juve: “Pronti a portarla in tribunale se non rimborsa i tifosi”

Consumatori contro la Juve: “Pronti a portarla in tribunale se non rimborsa i tifosi”

Juventus-Inter si gioca a porte chiuse ma il club bianconero non sembra intenzionato a rimborsare i biglietti

di Redazione VN

La Juventus, come ha scritto ieri sul proprio sito, “sta valutando iniziative a favore degli acquirenti”. Il club bianconero non ha intenzione di rimborsare i biglietti per Juventus-Inter (che si svolgerà a porte chiuse) e studia forme di risarcimento alternative, ad esempio buoni acquisto. Ma le associazioni consumatori non l’hanno presa bene: “Abbiamo diffidato la Juventus, intimandogli di rimborsare integralmente il singolo titolo di accesso e la quota parte dell’abbonamento. Se non lo farà scatteranno le azioni legali. I tifosi vanno rimborsati integralmente senza se e senza ma, non vogliono le elemosina, ma che siano riconosciuti i loro sacrosanti diritti” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. E il Codacons rincara: “La Juventus rischia di rispondere del reato di appropriazione indebita.- sostiene Carlo Rienzi, presidente dell’associazione dei consumatori – L’unica arma davvero efficace è il ricorso alla magistratura: per questo il Codacons presenterà un esposto alla Procura della Repubblica di Torino contro la Juve e un esposto all’Antitrust qualora la società decida di non rimborsare i biglietti”.

Cecchi Gori condannato, declino in picchiata per l’ex Numero Uno viola

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy