Commisso, stoccata verso la MLS: “Interessi che discriminano il calcio femminile”

Commisso, stoccata verso la MLS: “Interessi che discriminano il calcio femminile”

Le parole dure del presidente viola con la MLS e i suoi “giochi di potere” che lo hanno escluso dal circus del calcio che conta americano

di Redazione VN

In un comunicato rilasciato alla stampa il proprietario viola, nonché presidente del New York Cosmos, Rocco Commusso ha chiesto le dimissioni di Carlos Cordeiro (n° 1 della federazione calcistica americana).

Come uno dei tanti componenti a lungo emarginati dalla leadership del calcio americano, i New York Cosmos si uniscono al coro in rapida crescita di voci che condannano gli scioccanti e offensivi commenti fatti dalla Federazione nella sua risposta alla Nazionale femminile degli Stati Uniti (USWNT), causa di discriminazione di genere dei giocatori. L’ultimo lampante esempio è che la Federazione non sta rispettando il proprio dovere di promozione e sviluppo di tutte le forme di calcio negli Stati Uniti. Invece di compiere quella missione, principalmente la Federazione si è concentrata sulla crescita della MLS a spese degli interessi concorrenti di altri parti interessate, profondi conflitti di interesse che esistono dalla fondazione della MLS nel 1995 e dall’intreccio degli interessi finanziari della Federazione con quelli del Soccer United Marketing (SUM). Il calcio americano è stato invece quasi integralmente basato sulla distribuzione delle risorse verso MLS e SUM, e non ha preso in considerazione una grande opportunità come la mia offerta – senza precedenti – dell’aprile 2018 di investrire 500 milioni nel calcio americano.

Non solo, la stoccata arriva anche per l’emarginazione del mondo femminile:

Per quanto discutibile possa essere questo pregiudizio, ora è chiaro che ci sono altri problemi fondamentali, come l’opinione della Federazione secondo cui il gioco femminile è intrinsecamente inferiore. Questa, a mio avviso, è chiara la prova che non ci sono solo conflitti finanziari di mezzo ma anche un profondo pregiudizio.

Sindaco Signa: “Renai ok se fosse la soluzione più utile e bella, con Commisso…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy